London Heathrow – New York JFK [British Airways First Class]

Volare con British Airways mi riserva sempre qualche sorpresa, spesso positiva.
Dopo aver raggiunto Heathrow con discreto anticipo, effettuo il check-in al Terminal 5, l’ultimo nato in famiglia. Non sembra quasi lo stesso aeroporto terzomondista che puoi vedere al T1 o al T3. La struttura è supermoderna e ben organizzata. L’area check-in per i pax premium è all’ala estrema del terminal: le formalità per il bagaglio sono rapide e la carta d’imbarco con il mio posto preferito il 62K atterra dolcemente nelle mie mani.

Unica pecca del nuovo terminal sono i controlli di sicurezza che creano un collo di bottiglia fastidioso soprattutto nelle ore di punta, ma di certo non di sabato pomeriggio. Trascorsa l’attesa nella First Galleries Lounge (un’ottima lounge anche se lo stile dell’arredo mi lascia perplesso… io sti cavalli con le lampade in testa non riesco proprio a capirli), mi avvio verso il gate, situato nel satellite B.

Al gate io ancora non lo so,  ma mi attende una lieta sorpresa: scherzosamente e senza troppa convinzione domando se c’è qualche speranza per un upgrade in First. La signorina risponde che oggi non ci sono upgrade ma tempo 3 secondi – giusto quello necessario per infilare la carta d’imbarco nel lettore – e il computer inizia a suonare (sì, una cosa tipo “ok, il prezzo è giusto!”). C’è poco da fare: quando è giornata, è giornata! La hostess smanetta sul terminale e mi stampa una nuova carta d’imbarco, stavolta per la fila 5 – FIRST CLASS – e pure di finestrino!

Percorro il finger e arrivo alla porta: il cabin service director sfodera un sorriso a 58 denti, mi saluta con ostentazione e mi affida nelle mani della sua collega che mi fa strada verso il posto. Il volo è stato oggetto di overbooking pesante in Economy e come conseguenza molti passeggeri sono stati upgradati da una classe per l’altra. In first, oltre agli 8 passeggeri prenotati ci siamo io e una signora tutta pitturata in viso che siamo chiaramente abusivi,

La first class di BA occupa di fatto l’intero comparto anteriore della fusoliera e offre 14 posti-letto distribuiti in gran parte lungo i finestrini. Il prodotto di bordo è ormai un po’ attempaato giacchè è in utilizzo da parecchi anni ma non è comunque disprezzabile. Su rotte come il Londra- New York i posti vanno tradizionalmente a ruba e proprio qui British Airways costruisce la parte più lucrosa dei suoi utili.

null

La poltrona è ampia e spaziosa e dispone di un poggiapiedi che completa il posto letto quando si estende la poltrona per trasformarla in letto.

null

La privacy è assicurata dalle paratie in finta radica che separano i sedili l’uno dall’altro. Le regolazioni sono molto esigue e necessiterebbero di un miglioramenteo tecnico, visto che siamo nel 2009.

null

L’IFE dispone invece di un monitor di buone dimensioni (anche se non spaziali) con tecnologia touchscreen ed un telecomando standard della boeing per navigare tra i menu e scegliere l’intrattenimento desiderato.

null

Elegante e puntuale viene servito il welcome drink (acqua minerale nel mio caso), preparato su specifica richiesta di ogni passeggero man mano che salgono a bordo. Ad accompagnare la bevanda c’è un piccolo piattino con frutta secca di vario tipo (noccioline, arachidi, macadamia,,,).

null

L’amenity Kit di BA cambia molto spesso e quello odierno è confezionato da Anya in un cofanetto rigido che probabilmente verrà riciclato da molte donne benestanti come porta gioie.

null

L’apertura a scatto rivela un contenuto sorprendentemente completo e di qualità: oltre ai consueti prodotti, c’è un nebulizzatore per la pelle, una crema liftante, profumo, e altre cremine per la gioia degli ossessionati del makeup (quasi quasi lo regalo ad un’amica che ne va matta, al punto che si è iscritta ad un corso specifico!).

null

Il menù per la First class viene presentato con discreto anticipo ed è a mio giudizio estremamente austero. Carta lavorata a grana spessa, copertina in cartoncino grigio antracite e layout  piuttosto vintage.

null

null
ANTIPASTI

  • Antipasto creato da Shaun Hill con asparagi nostrani serviti con  condimento a base di basilico e piselli, e scaglie di pecorino
  • Granchio tiepido e ravioli di gamberi con spinaci baby e salsa cremosa al limone
  • Zuppa di mais
  • Insalata fresca con condimento alla francese o a base di arance e dragoncello.

null

  • Filetto di vitello scottato con salsa Choron, patate a fiammifero, crescone e funghi selvatici gratinati alle erbe
  • Catch of the day – Merluzzo arrosto con gamberi e salsa all’aneto
  • Codino di agnello, accompagnato da melanzane, fonduta di pomodori e patate piccanti.
  • Insalata nicoise

null
DESSERT

  • “Eton mess” con biscotti “shortbreads” (tipici scozzesi ndr)  e salsa di lamponi
  • Tegolino di arancia e cioccolato servito con sciroppo d’arance di Siviglia

null
FORMAGGI e FRUTTA

  • Fleur du Maquis – noto anche come Brindamours questo formaggio è ricoperto di erbe essicate.
  • Camembert tipico della Normandia – formaggio non pastorizzato caratterizzato da una delicata cremosità ed un sapore forte
  • Gevrik – Prodotto in Cornovaglia è un pluripremiato formaggio inglese di capra, caratterizzato da un corpo cremoso e un sapore definito.
  • St-Nectaire – formaggio non pastorizzato dal sapore delicato e estremamente morbido.
  • Selezione di frutta

Si fa comunque più in fretta a mostrare che a descrivere, iniziando con gli stuzzichini serviti con l’aperitivo: bignè con salsa al formaggio e funghi, canapè con gamberi e avocado. bicchierino di salsa di formaggio, uvette noci e basilico.

null

Senza dimenticare naturalmente l’aperitivo vero e proprio.

null

Per quanto riguarda l’antipasto, nonostante la mia richiesta per il granchio e il ravioli, questo mi è stato negato poichè –  come la hostess mi ha spiegato impiegando la massima deferenza – già altri passeggeri avevano effettuato la medesima scelta e pertanto non era più possibile ordinarlo (British Airways raccoglie le ordinazioni dalla fila 1 a scendere, partendo dal lato sinistro). Dispiaciuto opto per l’insalata condita con dragoncello e arance, lei ne prende nota ma promette di verificare se per caso avanzerà qualcosa.

Insalata fresca con condimento alla francese o a base di arance e dragoncello
null

Filetto di vitello scottato con salsa Choron, patate a fiammifero, crescone e funghi selvatici gratinati alle erbe
null

Selezione di formaggi (vedi menù)
null

Tegolino di arancia e cioccolato servito con sciroppo d’arance di Siviglia
null

Per quanto il pranzo non possa definirsi luculliano nelle porzioni  se comparato alle altre First class, la qualità e il gusto non mancano certo. Le hostess svolgono un servizio preciso e puntuale, adempiono alle richieste dei passeggeri anche se potrebbero essere ancora meglio.

Terminato il servizio chi desidera schiacciare un pisolino può contattare le hostess. Su richiesta, queste preparano la poltrona trasformandola in letto, disponendo opportunamente il materassino, il cuscino e la trapunta affinchè tutto sia pronto per il meritato riposo.  Altri preferiscono lavorare o seguire quanto offre l’IFE.

Dopo una dormita di oltre 5 ore (spezzettata da qualche risveglio e da un paio di visite ai bagni), una hostess mi sveglia e mi chiede se desidero un caffè: tra 40 minuti si atterra! Mi ha lasciato dormire fin quando possibile ma ora è l’ultima occasione per bermi un caffè o mangiucchiare qualcosa prima dell’atterraggio. Accetto il caffè (anche se già so che sarà una schifezza), mi attivo per svegliarmi e prepararmi all’arrivo.

Il comandante avvisa che tra pochi minuti atterreremo, l’aeromobile viene sistemato e senza troppi holding atterriamo al JFK, rulliamo fino al T7.

La First class di British Airways è estremamente consistente in tutti gli aspetti del viaggio. Ottimi i servizi in aeroporto, buona la qualità del catering, l’amenity kit, possono essere migliorati (ma non sono insufficienti) la poltrona e la selezione dell’IFE.

3 risposte a “London Heathrow – New York JFK [British Airways First Class]

  1. Ma scusami, l’upgrade si può chiedere anche se hai prenotato l’economy? Cioè, vai al banco e lo chiedi, anche se hai solo economy, anche magari “saver”?

    • Ciao Alex,
      intanto grazie per la visita e per il commento. Per quanto riguarda gli upgrade io sono dell’idea che domandare educatamente non guasta mai. Può andare bene o può andare male: l’importante è non aspettarsi niente, in modo da evitare delusioni.
      Entrando nello specifico, bè, a me è capitato di essere upgradato anche con un biglietto premio, quindi tecnicamente è possibile anche se ovviamente è più complesso.
      Viaggiando in economy con BA si può aspirare ad un upgrade a premium economy, anche se per esperienza personale 3 anni fa a JFK mi è capitato un doppio upgrade (il volo era particolarmente pieno) e quindi ho finito con il viaggiare in business. tuttavia si tratta di casi rari.

      In linea di massima gli upgrade vengono autorizzati in base allo status del passeggero (nel caso di BA: BA Premier > BA Gold > Oneworld Emerald > BA Silver > OneWorlld Sapphire > One World Ruby), e guardando soltanto dopo il tipo di tariffa pagata (da questo sono esclusi i biglietti premio. Ciò nonostante alcuni passeggeri hanno avuto successo nell’ottenere upgrade senza avere uno status e con biglietti particolarmente economici. Molto dipende dallo station manager che gestisce la situazione e da come è messo il volo.

      Presentarsi in modo educato, vestito in modo decente e viaggiare da solo può essere d’aiuto, ma non è strettamente imprescindibile. Evitare tutte le stupidate tipo “io sono il figlio di..” “no perchè io sono tal dei tali”. Molto meglio un sorriso e chiedere se per caso hanno bisogno di un volontario per un upgrade. In molti casi si otterrà soltanto un sorriso e un “no” educato, in altri potrebbero esserci sorprese😀

      A presto
      Wordlflyer.

  2. Pingback: ricette x tutti | Condimento Alla Francese Per Insalata (2)

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...