“Sono solo giochi”…. o forse qualcuno mente?

Sul sito della Borsa italiana http://www.borsaitaliana.it è comparsa una interessante news, che chiama direttamente in causa Lufthansa Italia circa la decisione di chiudere il volo Milano Malpensa – Roma Fiumicino a partire dal prossimo 15 Febbraio.

Ma vediamo il testo della news:

ROMA (MF-DJ)–“Sono tutti giochi per continuare a dire cose che tutti conoscono”.Lo ha detto il presidente dell’Enac, Vito Riggio, a margine dell’inaugurazione del nuovo terminal per l’aviazione generale dell’aeroporto di Roma Urbe, in merito alla decisione comunicata ieri da Lufthansa Italia di sospendere, dal prossimo 16 febbraio, “i collegamenti sulla rotta Milano Malpensa-Roma Fiumicino perche’ lo sviluppo si e’ dimostrato al di sotto delle aspettative” e perche’ continua “il monopolio sulla Milano Linate-Roma Fiumicino, una delle rotte piu’ trafficate e redditizie d’Europa”.
“Loro – ha continuato Riggio riferendosi a Lufthansa Italia – sapevano perfettamente quale era la situazione: mi sembrano dei giochi perche’ evidentemente – come si sapeva – sulla rotta Malpensa-Roma, non c’e’ la stessa convenienza che sulla Linate-Roma. Il problema di Linate e’ che non c’e’ lo spazio fisico; il numero dei movimenti e’ gia’ alto ed e’ sconsigliabile aumentare il numero dei voli commerciali”.
“Noi – ha concluso Riggio – rimaniamo fortemente interessati a sviluppare le rotte intercontinentali su Malpensa, anche se la crisi non favorisce l’apertura di nuove rotte”.

Personalmente resto estremamente shockato dalle dichiarazioni di Vito Riggio che qualora non lo ricordasse ricopre (o perlomeno questo dovrebbe fare) una figura super partes, di un organismo di controllo. Fino ad ora questo da parte dell’ENAC non si è molto visto, dati i favoritismi finora riservati ad Alitalia.

Entrando nel merito, io penso di poter dire dopo oltre 15 tratte volate sulla rotta in questione che forse c’è del senno nella decisione di  Lufthansa Italia: nel migliore dei casi il load factor arrivo a poco più del 50%. Nella stragrande maggioranza delle occasioni i passeggeri oscillavano tra 30 e 40.

Mi chiedo io : può una compagnia operare una rotta con 40 passeggeri in media? Penso di no, a meno che non si tratti di un’associazione benefica trasformata in compagnia aerea.

Ancor più raccapricciante è la seconda affermazione del Sig. Riggio, secondo cui a Linate non c’è lo spazio fisico: QUESTA E’ A TUTTI GLI EFFETTI UNA BESTEMMIA AERONAUTICA. La limitazione dei movimenti a Linate  è per MOTIVI DI LEGGE, poichè esiste un decreto che limita il numero di operazioni sullo scalo milanese. Linate, per anni in passato ha FISICAMENTE DIMOSTRATO DI POTER REGGERE MOLTO PIU’ TRAFFICO.

Il fatto che esista una “perimeter law” come per LGA non sposta il fatto che di LIMITI FISICI NON CE NE SONO. Senza contare che non mi sembra che all’Alitalia sia stato fatto il medesimo discorso, quando ha piazzato una miriade di voli tra Milano e Roma (E molto spesso li cancella perchè sposta i passeggeri su altri voli! Ma questo non si dice).

Senza contare che il Sig. RIGGIO si autosconfessa alla frase dopo quando parla di sconsigliabilità… Se c’è un limite fisico, conta poco la consigliabilità, NON SI PUO’. Se invece è sconsigliabile, significa che si può ma potrebbero esserci difficoltà…. Decidiamo!!!!

Capolavoro invece l’ultima affermazione: nella vita non si può volere tutto senza dare niente…. forse in cambio dei voli intercontinentali da Malpensa sarebbe anche il caso di concedere qualcosa….

a proposito…. come va l’AOC per Lufthansa Italia?….

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...