Air France: prezzo maggiorato per gli obesi

Una volta c’era la pubblicità “per una parete grande, ci vuole un pennello grande”… oggi Air France ha comunicato ufficialmente che da febbraio i passeggeri grandi, pagheranno anche un biglietto grande!
Ok, non compare come un fulmine a ciel sereno perchè già parecchi media e siti internet si erano occupati più o meno seriamente di questa eventualità: ma nessuna compagnia si era finora azzardata a farlo per davvero.
A lanciarsi in questa nuova policy è il colosso europeo Air France -KLM:
Il prezzo per i passeggeri obesi su tutti i voli Air France-KLM sarà incrementato del 75% rispetto alla tariffa normale. La condicio sine qua non per non incorrere nella maggiorazione consiste nel potersi sedere in una poltrona dell’aereo senza occupare altro spazio.
La buona notizia è che questa misura dovrebbe scattare solo in caso di volo pieno.
Meno credibile è la motivazione addotta dall’ufficio stampa per bocca di Monique Matze: motivi di SICUREZZA. Air France – dice – deve assicurarsi che lo schienale possa muoversi liberamente in avanti e indietro e che tutti i passeggeri siano allacciati con una cintura di sicurezza! solo concedendo l’uso di due posti ravvicinati a queste persone, è possibile assicurarlo.

Viaggiatori in sovrappeso siete avvisati: 43 cm sul corto e medio raggio, 44 sul lungoraggio! E c’è da scommettersi che altre compagnie faranno lo stesso!

fonte notizia

2 risposte a “Air France: prezzo maggiorato per gli obesi

  1. Non sara´ politically correct ma approvo questa decisione di AF. Se occupi due posti paghi per due.
    Che poi non e´ nemmeno cosi´ drastica. Solo in caso di volo pieno.
    Prendiamola come un incentivo a combattere l´obesita´, che invece ultimamente viene tollerata o ignorata, soprattutto in USA, dimenticando gli alti costi sociali che invece comporta.

  2. E’ tutto un po’ folle, se si considera che se non compri due biglietti e la cabina è piena ti lasciano a terra. In altre parole anziché adeguare il trasporto alle forme dell’umanità si pretende di fare il contrario, come già accade per gli alti che in economica non ci entrano proprio causa dimensioni femore.

    @steman
    L’obesità prima di essere un costo sociale è un fatto privato, può costituire un fattore clinico, anche una patologia, e anche per questo è ancor prima privata che pubblica. Dubito che rendere la vita impossibile o più costosa agli obesi li aiuti a dimagrire, mentre di certo alimenta l’esclusione sociale e la discriminazione, che sono già oggi fonte di obesità persistente. Insomma, lasciamo i luoghi comuni a quello che sono e occupiamoci di come le compagnie lucrano sulla nostra, è proprio il caso di dirlo, pelle.

    Paolo
    cicciones.blogspot.com

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...