E’ questa una business class? [IT – Part 2]

Dai uno sguardo anche alla prima parte del racconto di questo viaggio!

Dal mio posto in fila 1 mi sono spostato già a terra alla fila 4 per stare più svaccato. I posti sono discretamente confortevoli, con il sedile centrale “cannibalizzato” a tavolino di servizio per il posto di finestrino e quello di corridoio (in modo analogo rispetto a LH).

null

Lo spazio tra le file, decisamente modesto…
null

Il tavolinetto e il portabicchiere

null

La colazione, brutalmente incellophanata, lanciata quasi svogliatamente dagli assistenti di volo
null

Fortunatamente per me avevo deciso di saltarlo a piè pari  già anticipatamente, alla luce del lauto pasto che consumerò su TG. AF deve a mio giudizio assolutamente riconsiderare tutto il servizio di catering sui suoi voli, quantomeno nelle classi premium. Raramente mi è capitato di vedere di peggio per quantità e qualità (almeno a vedersi). Viene servito un minivassoietto in plastica, incellophanato che contiene un mini-canapè, due mini fettini di pancarrè farciti e uno  pseudo plum-cake. FINE. Scusate io voglio solo fare una considerazione: BA serve qualcosa di simile sul milano-londra e quindi voi direte “vedi che si eguagliano?”… certo, come no!!! Peccato che BA lo serva in ECONOMY!

Assolutamente da dimenticare sta cosa. AF non ha minimamente idea di che cosa sia un pranzo di business class e questo è veramente triste.

null

Gli AA/VV mentre svolgono il servizio (poco preparati, arrabbiati e con un atteggiamento di superiorità totalmente ingiustificato)
null

Campagne Francesi
null

null

null

null

Paris…. ah c’est Paris!
null

null

null

La Senna sotto una fitta coltre di nubi
null

Avvicinamento verso CDG in parallelo con un A340 Air France (credetemi sulla parola!)
null

null

Charles de Gaulle è un brulichio di arei senza soluzione di continuità. In coda a noi atterra un 321 AZ (probabilmente da MXP o FCO), un NW e un 330 di AC. Rapidamente rulliamo intorno al nuovo molo dove sono stati approntati i pontili a due piani per il 380, quindi superiamo il terminal 2F per posizionarci nella piazzola numero 02 del terminal 2D. Senza troppi complimenti l’equipaggio inchioda in prossimità del finger, mentre gli assistenti di volo procedono al disarmo degli scivoli. Rapidamente l’airbridge viene posizionato e la porta aperta. Scendiamo e in fila indiana andiamo verso l’uscita.

null

null

Attraversamento pista con vista sul terminal 2
null

Un A340 Air France al gate.
null

e un B747-400
null

Il terminal 2F
null

Giudizio Complessivo:
Esperienza negativa con Air France: il servizio e il catering vanno completamente ripensati. Non è pensabile offrire un servizio simile in business class, specie alla luce del costo del biglietto.
Sebbene non tutti gli equipaggi AF siano così, questo è stato complessivamente poco educato e non professionale.
Si salva solo la puntualità del volo.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...