La freccia spuntata del FrecciaRossa per Malpensa.

E’ uscito un interessante articolo sul sito milanese del Corriere della Sera. Non che ve ne fosse bisogno, ma ancora una volta le cose “fatte all’italiana” sono sotto gli occhi di tutti! Dopo ormai anni in cui la stazione ferroviaria di Milano Malpensa è attiva e i treni FrecciaRossa di trenitalia sono in servizio, si è scoperto (neanche si trattasse di chissà quale ritrovato scientifico) che il FrecciaRossa è più lungo della banchina disponibile nella stazione. Resta da chiedersi come mai nessuno se ne sia mai accorto.




null




Bel pasticcio, questo, dopo che per mesi si è fatto un roboante tam-tam sull’imminente entrata in servizio del FrecciaRossa da e per Milano Malpensa.

Volevano accorciare il treno: ingrandiranno la stazione. Il treno è il Frecciarossa, la stazione è quella di Malpensa. Dal 13 settembre il Frecciarossa comincerà a collegare la stazione Centrale con lo scalo, appunto, dell’aeroporto. Ma c’era un problema: ballavano un bel po’ di metri di differenza. A Malpensa, il Frecciarossa, coi suoi 328 metri, non c’entrava tutto. Gli ingegneri di Trenitalia prima han pensato di modificarlo, mozzarlo, rimpicciolirlo, spezzettarlo; dopodiché hanno spostato l’attenzione, hanno esaminato la stazione di Malpensa, e hanno deciso che la rivoluzione andava fatta lì. Dei quattro binari, sui due interni c’era infatti margine di manovra.

Per onor di cronaca, i suddetti ingegneri è da un sacco che ci lavorano su. Più d’un progetto è stato ideato, messo nero su bianco, infine cestinato. Vediamo le soluzioni prese in considerazione. Due in particolare. La prima: una volta arrivato in Centrale, il Frecciarossa sarebbe stato privato di qualche carrozza per ripartire verso l’aeroporto. Ma modificare un treno comporta, spiegano i tecnici, non meno di mezz’ora di lavoro. Troppo. Seconda soluzione, pure questa subito abbandonata: far partire da Roma, o da Bologna, o da Firenze, dei Frecciarossa più corti del solito. Ma, considerato anche il ridimensionamento di Malpensa per voli e dunque per passeggeri, aveva senso immolare carrozze, posti a sedere, biglietti, insomma guadagni? E a vantaggio di cosa, poi, di un concorrente come il trasporto aereo?

Insomma, tutto nella normalità del pressapochismo all’Italiana. Nulla di nuovo sotto il sole. C’è da chiedersi soltanto quanti utilizzatori avrà il nuovo servizio con il FrecciaRossa che verrà inaugurato il prossimo 13 Settembre. Sarebbe il colmo scoprire che si sono ampliate banchine e ribaltate stazioni per un numero di passeggeri esiguo… Ed infine un quesito: ma qualcuno avrà verificato che il tabellone elettronico sia in grado di riportare le scritte del FrecciaRossa?


foto tratta da: il sole 24 ore

Una risposta a “La freccia spuntata del FrecciaRossa per Malpensa.

  1. Howdy I am so excited I found your site, I really found you by accident, while I was researching on Yahoo for something else, Regardless
    I am here now and would just like to say many thanks for a incredible post and a all round enjoyable blog (I also love the theme/design), I don’t have time to browse
    it all at the moment but I have book-marked it and
    also added in your RSS feeds, so when I have time I will
    be back to read a great deal more, Please do keep up the great job.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...