KLM : Amsterdam Schiphol – Kuala Lumpur Int’l // Biz Class [IT-Part 1]

Tested on  KL 0809 – AMSTERDAM SCHIPHOL – KUALA LUMPUR 02-08-2012

At a Glance

CHECK-IN
Avendo fatto tutto a Linate, c’è veramente poco o nulla da dire a proposito del Check-in; al contrario si può parlare di come schiphol pur essendo molto vasto risulti un aeroporto efficiente con tutti i servizi necessari.

LOUNGE
In vista del volo in partenza alle 20.55, mi son goduto la lounge KLM al gate 52… inizierò dicendo che come tutte le lounge nell’aeroporto dove è basata la compagnia, il giudizio deve essere severo ma anche tenere conto della specificità della situazione. Le dimensioni sono ottime, con un’estensione veramente vasta, al punto che in molte fasce orarie, alcune zone non sono accessibili.

KLM Crowne Lounge at Amsterdam – Living area

KLM Crowne Lounge at Amsterdam – Living area

L’ambiente pur senza essere sofisticato, risulta comunque elegante e sobrio anche se la caratteristica più interessante è la luminosità data dalle vetrate che sono presenti pressoché ovunque e che regalano una bella vista sul piazzale.

Vista del tarmac (Delta A330) dalla KLM Crowne Lounge

I divani color cioccolato (e spero che se qualcuno di KLM dovesse mai leggere questo Trip Report apprezzi la scelta di metafora!!!), misti alle poltrone rosse non sono poi così male e il colpo d’occhio è gradevole.

KLM Crowne Lounge at Amsterdam – Living area

D’altro canto, con praticamente una sola lounge per i voli di lungo raggio è fondamentale scegliere l’area in cui posizionarsi perché alcune zone possono essere davvero caotiche oltre che rumorose. La sala in fondo è probabilmente la migliore per chi cerca di riposare o lavorare in tranquillità.

KLM Crowne Lounge at Amsterdam – Dining Area

La connessione Wi-FI è eccellente e ben funzionante in tutte le aree.

Food Station

La food station è invece un pò deludente, sia in termini assoluti sia in termini comparativi. Considerato che si tratta della flagship lounge di KLM ci sarebbe da aspettarsi un tripudio di gastronomia ed enoteca: al contrario c’è poco e di media qualità. E’ vero che c’è la scelta di pietanze calde (un cous cous dalla dubbia apparenza, delle polpette discrete al sapore), ma quanto al resto non si va oltre un’insalata caprese, crostini all’aglio, formaggio edam e panini di varia foggia.

Food Station

C’è decisamente da lavorare molto su questo fronte.

La selezione delle bevande non è eccelsa, sebbene per gli amanti dei superalcoolici e ci sia una discreta offerta.

Drink Station

Infine l’area DEEP REST: in un ambiente soffuso, con luci ridotte al minimo, questa enorme area acusticamente isolata è un open-space suddiviso in vari compartimenti, ed in ogni “box” c’è una sdraio in pelle e delle cuffie per rilassarsi e schiacciare il pisolino.

Rest Area

Rest Area (per chi se lo domandasse: sì, ho usato il flash ma solo dopo essermi assicurato che in tutta la zona non ci fosse nessuno!)

CONTROLLI DI SICUREZZA
I controlli di sicurezza a differenza degli aeroporti italiani sono in prossimità di ogni singolo gate. La coda – ben gestita – non comporta comunque grandi attese e i nuovi metal detector risultano estremamente efficaci.

GATE / IMBARCO

Decisamente meno ordinato e più caotico l’imbarco del volo con una lunghissima fila nel finger. Le AA/VV porgono il benvenuto in modo meccanico e si occupano più che altro di controllare le carte di imbarco

PUNTUALITA’
Partenza dal gate in perfetto orario.Schiphol si conferma un aeroporto ben organizzato ed assolutamente non congestionato.

KLM B777 in fase di rullaggio

KLM B773ER in livrea Skyteam

Taking-off from Amsterdam

AEROMOBILE
La rotta per Kuala Lumpur viene operata con Boeing 777.200ER, configurato a 2 classi con business ed economy class. In business class il layout 2-2-2 e la vecchia business class che non è quindi fully flat.

KLM B772 Business class cabin

KLM B772 Business class cabin

LOAD FACTOR
Volo pressoché pieno.

POSTO A SEDERE
La world business Class di KLM è – inutile negarlo – un prodotto che ormai stenta a rimanere al passo con i competitor.

KLM B772 Business class seat

Lo sanno i passeggeri e lo sanno anche in KLM, tanto che alcuni aeromobili sono già configurati con una poltrona lie-flat e per il futuro è già stato deciso il riammodernamento con poltrone fully flat.

KLM B772 Business class seat

Detto questo, il posto non è per niente scomodo per sedersi o lavorare, con un generosissimo legroom per le gambe.

Certo, le regolazioni non offrono il top del riposo ma NON è una poltrona decrepita come i cradle seat di alcune compagnie aeree.

Seat controls

Il monitor per l’IFE – di buone dimensioni ma non touch-screen è incorporato nel bracciolo centrale mentre nello scomparto esterno è ubicato il tavolino.

Tray Table

Pur premettendo che il finestrino resta di solito comunque la mia prima scelta, in questo caso – alla luce anche dell’ottimo spazio per le gambe, l’accesso al corridoio dal posto del finestrino non è per nulla compromesso e quindi la scelta è ovviamente a favore di questi posti. Nessuna preferenza per il lato, vista la tipologia di volo notturno.

Una risposta a “KLM : Amsterdam Schiphol – Kuala Lumpur Int’l // Biz Class [IT-Part 1]

  1. Pingback: KLM : Amsterdam Schiphol – Kuala Lumpur Int’l // Biz Class [IT-Part 2] | FlyerZ Blog

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...