Cathay Pacific : Hong Kong CLK – London Heathrow // Business Class [IT – Part 1]

Tested on CX251- HONG KONG CHEK LAP KOK – LONDON HEATHROW  – AUGUST 2012

Cathay Pacific : Hong Kong CLK – London Heathrow teaser

CHECK-IN
L’aeroporto di Hong Kong mi piace, ma non abbastanza. Ogni volta cerco di farmelo apparire perfetto, ma c’è sempre qualcosa che non torna. E’ bello, una struttura accattivante e moderna, ma poi c’è sempre qualcosa che non va. Al check-in tutto fila liscio, l’impiegato è un fulmine di guerra, quasi non l’ho ancora salutato e già mi sta dando tutto in mano. Il numero di FF c’è già, il posto che mi ero scelto è confermato e l’aereo è quello con la nuova business class. Mi allunga l’invitation per la lounge e parto in direzione The Wing.

CONTROLLI SICUREZZA
Sembrava troppo bello per essere vero: eccolo l’intoppo che ti fa dire “quest’aeroporto è imperfetto”: una coda infinita all’immigrazione che non ti aspetti. Cerchi un fast track che non c’è, cerchi una spiegazione e non la trovi, ti arrendi. 15 minuti della tua vita buttati senza un apparente motivo.

LOUNGE
Chi viaggia con Cathay ha a disposizione 4 opzioni che rispettivamente si chiamano: the Wing, the Pier, the Cabin e G16. Esclusa l’ultima che non è niente di chè, le lounge storiche sono le prime due. Pur molto diverse tra loro sono ottime lounge e di solito la scelta cade in base al gate, perché conviene scegliere quella meglio ubicata. Visto che per  il mio volo il gate è ancora incerto, ed essendo stato un assiduo frequentatore della lounge The Pier, oggi opto per la lounge The Wing, ubicata in prossimità del gate 2.

Siccome la fortuna è cieca ma sfiga ci vede benissimo, in questi giornila zona di First Class è oggetto di ristrutturazione, pertanto le cose sono un po’ tutte sottosopra.

The Wing – Living Area

La zona IT e delle docce è situata al piano inferiore, mentre ogni altra facilities si trova nella zona sovrastante. I più accalorati sostenitori di The Wing ne apprezzano la sua ariosità essendo fondamentalmente un open space non separato dall’aeroporto stesso: personalmente io ne critico quest’aspetto perché in un certo senso ne compromette la quiete e la tranquillità. Fatta questa doverosa specifica, della lounge si può solo parlare bene, gli spazi sono decisamente ampi e ognuno può trovare lo spazio che più lo aggrada: da poltroncine e tavolini all’aperto, fino alle meravigliose “solus chair”, veri e propri angoli di privacy, passando per aree più discrete e tranquille.

The Wing – Living Area

The Wing – Living Area

The Wing – Living Area

La food & drink Station è stata intelligentemente replicata in varie aree della lounge: oltre al lungo bancone bar, ci sono i buffet e il noodle bar: ai buffet la selezione è discretamente ampia anche se qualitativamente potrebbe essere migliore (buona comunque) e comprende frutta mista o macedonia, formaggio fresco di vario tipo, tramezzini con tonno, pollo o polpa di granchio impacchettati per questioni igieniche, prodotti da forno vari, frutta, e alcune pietanze calde (riso, pollo, ravioli al vapore).

The Wing – Food Station

The Wing – Food Station

The Wing – Food Station

The Wing – Food Station

The Wing – Food Station

The Wing – Drink Station

The Wing – Coffee Maker

The Wing – Food Station – hot dishes

Il “noodle bar” è un’altra storia perché è di fatto una cucina che sul momento prepara dei piatti caldi a base di noodle: sebbene vi siano vari piatti, suggerisco fortemente la Wonton Noodle soup, magnificamente proposta dagli chef che lavorano in loco. Si può ordinare al banco, dove viene consegnato una specie di mini freesbie (è un buzzer) che si illumina una volta che il noodle è pronto e servito… roba che in Italia al massimo il buzzer lo lanciamo al cane sperando che ce lo riporti!

Corridor to the Noodle Bar

The Wing – The Noodle Bar

The Wing – The Noodle Bar

The Wing – The Noodle Bar

The Wing – The Noodle Bar

Per chi vuole c’è anche un angolo caffè (chiamato “Coffe Loft”), dove lo staff serve caffè e bevande calde accompagnato da brioches, danish e dolciumi vari.

The Wing – The Coffee Loft

The Wing – The Coffee Loft – bakery selection

The Wing – The Coffee Loft

Il personale è molto presente e con tempestività segue i passeggeri e mantiene pulita la lounge.

La connession Wi-Fi è gratuita e ottimamente funzionante.

Per chi vuole lavorare, o semplicemente guardarsi un film, le “solus chair” sono ideali: fatte a forma di chiocciola, offrono una seduta in pelle grigia comodissima (nella lounge “The cabin” la pelle è rosso sangue di piccione), un piccolo ripiano  e una presa per alimentare i propri dispositivi elettronici.

The Wing – Solus Chair

The Wing – Solus Chair

The Wing – Solus Chair

The Wing – Solus Chair

Personalmente continuo a preferire la lounge The Pier, ma ammetto che anche l’offerta di The Wing è di ottimo livello.

The Wonton Noodle Soup (on the right) and assorted Siew Mai

GATE
Neanche impegnandosi avremmo potuto scegliere un gate peggiore perché il gate 60 è praticamente agli antipodi rispetto a The WING, essendo ubicato esattamente all’estremità dei moli esterni. Per raggiungerlo bisogna mettere in conto una lunga camminata e l’utilizzo dello Sky train sotterraneo, con un tempo minimo per arrivare al gate che non può essere inferiore ai 20 minuti. Superata la shockante immagine di una hostess di terra (vestono delle giacchette di un colore tale che sembrano essersi scontrate con una cisterna piena di succo d’albicocca!!) che correva tipo gallina a testa in giù, trovo il gate.

Ordinatamente sta iniziando l’imbarco, ben gestito anche se non è chiaro perché la fila per la business class e la first sia stata posizionata a destra quando dovrebbe essere il contrario (nel finger chi viaggia in C e in F svolta subito a sinistra.

Alla porta 1L la Inflight Service Director (donna asiatica sulla 50ina) porge il benvenuto e mi indica la strada per raggiungere il mio posto.

AEROMOBILE
Boeing 777-300ER in servizio su questa rotta. Al proposito dico subito che i B773ER di Cathay sono oggetto di un ammodernamento e quindi è piuttosto difficile orientarsi tra i vari layou: ad ogni buon conto è equipaggiato a 3 classi, con 2 file di nuova First Class (1-1-1), la nuova business class suddivisa in due cabine (1-2-1) e dopo la porta 3 Economy con hard shell in layout 3-3-3.

A proposito della business class, come per Singapore Airlines, la stessa è stata divisa in due sezioni, una minicabina che – assieme alla First – occupa lo spazio tra le porte 1 e 2, e la parte principale, dislocata tra le porte 2 e 3.

Cathay Pacific B773ER – Business class mini-cabin (rows 11-12)

Cathay Pacific B773ER – Business class Main cabin (other rows)

Differentemente da quanto ha fatto Singapore Airlines che ha de facto rimosso le cappelliere ubicate al di sopra delle due file centrali di posti, Cathay Pacific non ha adottato lo stesso approccio. Ne risulta uno spazio decisamente meno arioso e maggiormente occlusivo, poiché ovviamente l’altezza del soffitto viene ridotta.

Cathay Pacific B773ER – Business class mini-cabin (rows 11-12)

La medesima sensazione è tra l’altro maggiormente percepita a causa della struttura particolarmente alta dei nuovi sedili che rendono quindi tutto l’ambiente un pochettino claustrofobico

LOAD FACTOR
Volo strapieno in economy e all’80% in business e first class. Il CX251 non è il primo volo in partenza per Londra di Cathay, ma offre il discreto compromesso di partire non troppo tardi arrivando non troppo presto. E non è cosa da poco.

:::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::
Il racconto di questo viaggio è diviso in vari  post; puoi guardare il resto del viaggio cliccando sui seguenti link:

Parte 1
Parte 2
Parte 3
Parte 4
:::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::

3 risposte a “Cathay Pacific : Hong Kong CLK – London Heathrow // Business Class [IT – Part 1]

  1. Pingback: Cathay Pacific : Hong Kong CLK – London Heathrow // Business Class [IT - Part 2] | FlyerZ Blog

  2. Pingback: Cathay Pacific : Hong Kong CLK – London Heathrow // Business Class [IT - Part 3] | FlyerZ Blog

  3. Pingback: Cathay Pacific : Hong Kong CLK – London Heathrow // Business Class [IT - Part 4] | FlyerZ Blog

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...