Cathay Pacific : Hong Kong CLK – London Heathrow // Business Class [IT – Part 2]

Dai uno sguardo anche alla parte precedente di questo Trip Report!

Tested on CX251- HONG KONG CHEK LAP KOK – LONDON HEATHROW  – AUGUST 2012

Cathay Pacific B773ER – Business class seat

POSTO A SEDERE
Il nuovo sedile di business class di Cathay Pacific per la business class, dopo tutte le critiche incontrate dal prodotto herringbone precedentemente installato, sembra aver messo d’accordo tutti ed è stato pluripremiato, fatto questo che qualcosa dovrà pur significare.

Cathay Pacific B773ER – Business class seat

Tralasciando la questione della cabina un po’ occlusiva, non si può in effetti far altro che parlare bene della poltrona: opportunamente orientata a lisca di pesce, con i posti esterni rivolti verso il finestrino, offre un elevato livello di privacy. La scocca del sedile, molto alta, è in plastica bianca con degli inserti color amaranto, mentre la poltrona vera e propria è di color verde acqua in ottimo tessuto.

Cathay Pacific B773ER – Business class seat

Cathay Pacific B773ER – Business class seat

Sul lato interno del sedile ci sono un bel ripiano triangolare per appoggiare vari oggetti e bevande, ed un armadietto a scatto.

Cathay Pacific B773ER – Business class seat – Shelf

Al suo interno c’è la cuffia per utilizzare l’IFE con un opportuno supporto per appenderla, ed uno specchio a scomparsa per chi desidera darsi una ritoccata al make-up.

Cathay Pacific B773ER – Business class seat – Locker

Sulla paretina affianco al sedile ci sono tutti i comandi di cui un passeggero necessita: oltre alla luce orientabile (questa sì potente e decisamente efficace), c’è il telecomando per l’IFE, quello con il mini monitor LCD fornito da Boeing (similarmente a Singapore Airlines), la presa per la corrente e per le connessioni audio video, nonché i controlli per il sedile.

Cathay Pacific B773ER – Business class seat – Consolle & Seat Control

Cathay Pacific B773ER – Business class seat – Personal Light

Questi ultimi, oltre ai pulsanti per l’accensione della luce notturna (di cui parlerò tra poco) e quelli per trasformare il sedile in letto e per tornare alla posizione per l’atterraggio, comprendono dei meccanismi in rilievo (che per forma riproducono la poltrona) con cui è possibile regolare lo schienale, l’alzagambe ma soprattutto avvicinare od allontanare il sedile. Proprio questa regolamentazione risulta comodissima proprio perché ognuno di noi – in base anche alle proprie caratteristiche fisiche – necessita di una differente distanza e fino ad ora poche compagnie hanno pensato a risolvere questa specifica necessità.

Cathay Pacific B773ER – Business class seat

Sotto il ripiano principale è ubicato il tavolino, ottimamente rifinito con una superficie bicolore lavorata e con una bordatura metallica. Può essere sbloccato mediante una leva meccanica in acciaio, solidamente posizionata, benchè le dimensioni del tavolino siano decisamente deludenti.

Cathay Pacific B773ER – Business class seat – Tray Table

Se per solidità e rifiniture non si possono fare appunti riguardo al tray-table, molte sono le osservazioni circa le dimensioni davvero assai modeste che lo contraddistinguono, sufficienti appena a posizionare il vassoietto del main meal; si tratta probabilmente dell’aspetto più critico dell’intero prodotto hardware.

Cathay Pacific B773ER – Business class seat – Tray Table

Cathay Pacific B773ER – Business class seat (overview)

Interessantissimo è invece lo scomparto aperto posizionato nella parte inferiore che, in color amaranto, offre un abbondantissimo spazio per riporre una borsa, un pc, o anche semplicemente piccoli oggetti che possono occorrere durante il volo. Ad abundantiam, all’interno vi è pure una tasca elastica per eventuali fogli o documenti di piccole dimensioni. Sempre in questo scomparto c’è una luce nascosta che serve da lampada notturna, utilissima durante il volo per non rimanere nel buio più assoluto quando le luci della cabina vengono totalmente spente: al riguardo, il comando di tale luce è – come detto – ubicato assieme agli altri pulsanti per il controllo del sedile.

Cathay Pacific B773ER – Business class seat – Compartment w night light

Il poggiapiedi, di forma irregolare, ha la parte superiore in pelle verde scuro e si unisce alla poltrona una volta che questa viene trasformata in letto.

Cathay Pacific B773ER – Business class seat – Footrest

Sul lato esterno della poltrona, affianco al sedile c’è un ulteriore spazio triangolare che unitamente alla poltrona aumenta lo spazio disponibile per dormire in modalità letto. Il pulsante meccanico lì giacente, serve per sollevare il bracciolo che può naturalmente essere regolato in altezza.

Cathay Pacific B773ER – Business class seat – External armrest

Cathay Pacific B773ER – Business class seat – External Armrest

Ben ideato e sfruttato è anche lo spazio sottostante, chiuso con saracinesca orizzontale a scomparsa, adibito a porta scarpe e che è perfettamente studiato allo scopo.

Cathay Pacific B773ER – Business class seat – Shoes’ box

Infine il monitor IFE, posizionato sulla parte posteriore della scocca del sedile anteriore, parallelamente rispetto alla seduta. Mediante un pulsante meccanico, può essere sbloccato ed estratto, fatto salvo che il sistema a molla impone che lo stesso venga estratto in modo completo dal suo alloggiamento!

Cathay Pacific B773ER – Business class seat – IFE Screeb

PUNTUALITA’
Partenza con oltre 25 minuti di ritardo dal gate, a causa dell’ingente numero di voli in partenza da Hong Kong.

Cathay Pacific B773ER – Business class cabin w dimmed light for T/O

Prima esperienza – per me – di decollo con una poltrona orientata verso il finestrino. La sensazione è piuttosto particolare. Sarà che ai decolli al contrario sono abituato con British Airways, ma decollare con il finestrino praticamente di fronte a me è stata un’emozione assolutamente nuova. E’ come se ti vedessi il mondo scorrere davanti.

AMENITIES
La coperta ed il cuscino sono già disponibili su ogni sedile al momento dell’imbarco. La trapunta, bicolore bianco – cappuccino è di ottima fattura e molto molto soffice, prova evidente che si tratta di un articolo di gran qualità e le dimensioni sono più che ottime per lo spazio a disposizione di ogni passeggero. Il cuscino, color caffè, è rettangolare di medie dimensioni e buona consistenza e – alla prova dei fatti – è comodo e permette un buon riposo.

Le cuffie che,come detto, sono alloggiate nell’apposito scomparto a chiusura sono un po’ plasticose con il copri orecchie argentato; sono ben funzionanti e hanno un buon livello di cancellazione del rumore di fondo, pertanto  la qualità audio ne risulta migliorata. Come d’abitudine per Cathay pacific (che da sempre non  le fa trovare già al proprio posto quando si sale a bordo), le cuffie hanno l’etichetta che ne conferma l’avvenuta sterilizzazione, rassicurando così i passeggeri sull’igiene e la pulizia degli articoli da utilizzare.

Cathay Pacific B773ER – Business class – Headphones

L’Amenity Kit è proposto in una trousse a cerniera in tessuto sintetico di colore nero con un elegante disegno dorato.

Cathay Pacific B773ER – Business class – Amenity Kit

Il contenuto è soddisfacente, con mascherina e calze di colore grigio, un robusto calzare, più una serie di prodotti per la bellezza personale della Murad.

Cathay Pacific B773ER – Business class – Amenity Kit

Se nell’insieme il kit è completo e di qualità a stonare sono i buoni sconto per alcuni ristoranti ad Hong Kong: basta poco per capire che questa forma di advertising utilizzata da Cathay Pacific ha lo scopo di in qualche modo contenere i costi degli amenity kit stessi, trasformandoli da mera spesa a fonte di incasso per la compagnia… resta da capire se in business class questa sia una cosa corretta o meno!

Cathay Pacific B773ER – Business class – Various advertising contained in the Amenity Kit

SERVIZIO
Su un volo importante come il collegamento tra Hong Kong e Londra, di circa 12 ore, è lecito aspettarsi un servizio curato e dettagliato: in tal senso, debbo purtroppo riscontrare che l’esperienza odierna è un pochino sottotono. Non arriverò a dire che sia stato scadente il servizio proposto, ma in altre occasioni Cathay Pacific ha decisamente saputo fare di meglio e con più perfezione.

Non ci si può lamentare per la rapidità del servizio, seppur qualche volta impreciso, a cominciare da una tempestiva ordinazione per il welcome drink, servito fila per fila da un vassoio ad ogni passeggero appena accomodatosi a bordo. Il loro cocktail a base di menta e cocco resta uno dei miei preferiti, anche se dovrei evitare di ingurgitare tutti ‘sti zuccheri.

Welcome Drink

Prima del decollo c’è ancora il tempo per una salviettina calda delicatamente profumata e la distribuzione degli amenity kit.

Hot Towel

A conferma che il servizio oggi è molto succinto e sbrigativo, già prima del decollo vengono consegnate le bottigliette d’acqua (Evian, sicura qualità) da conservare durante il viaggio per chi nel corso della notte volesse dissetarsi.

Mineral Water Bottle

Subito dopo il decollo, distribuzione del menù e della lista dei vini senza raccolta dell’ordine, proprio per la peculiarità con cui Cathay Pacific svolge il servizio catering.

Cathay Pacific B773ER – Business class – Menù and Wine List

L’aperitivo viene servito da un carrello, ricco di tutte le bevande e accompagnato da una piccola ciotola quadrata di frutta secca assortita: se i bicchieri sono molto eleganti a vedersi e di buona fattura, a sbavare sono solo i tovagliolini di carta, estremamente dozzinali.

Cathay Pacific B773ER – Business class – Aperitif

Aperitif w nuts

Le toilette vengono pulite con regolarità e durante tutto il viaggio le hostess sono reperibili per assistere chi ne dovesse avere bisogno.

Quanto al secondo servizio, va apprezzato il fatto che le hostess ti lasciano dormire fino all’ultimo e quindi puoi massimizzare il tuo sonno a bordo: molte compagnie (anche blasonate) hanno la pessima abitudine di servire la colazione oltre due ore prima dell’atterraggio, mentre Cathay Pacific, grazie al cielo, la serve soltanto poco più di un’ora prima e,sebbene rapida, risulta comunque sufficiente per iniziare bene la giornata.

Ultimo ma non ultimo, forse per via del posto (il 12K) ubicato in prossimità del galley (debbo peraltro dire che su altre compagnie opto per il medesimo posto), non posso nascondere di essere rimasto un pochino sorpreso dal rumoreggiare durante la notte nel galley, legato alle operazioni di routine delle hostess, un pochino imprecise e forse grossolane nel trafficare con carrelli, vassoi e posateria varia.

:::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::
Il racconto di questo viaggio è diviso in vari  post; puoi guardare il resto del viaggio cliccando sui seguenti link:

Parte 1
Parte 2
Parte 3
Parte 4
:::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::

5 risposte a “Cathay Pacific : Hong Kong CLK – London Heathrow // Business Class [IT – Part 2]

  1. Ciao WF,
    un altro fantastico trip report, non vedo l’ora di leggere le parti successive!
    Nel leggere il post, mi chiedevo quali fossero i motivi che ti portano a scegliere una compagnia invece che un’altra su alcune rotte molto “trafficate” come questa Hong Kong – LHR… Mi domandavo se le variabili che prendi in considerazione sono le classiche di noi comuni viaggiatori non frequent (prezzo, orario..) oppure se nelle tue scelte contano anche miglia, lounge, aeromobile ecc ecc!
    Ciao e buon viaggio,
    Andrea

    • Ciao Andrea,
      grazie per la visita ed il commento.

      Di solito combino un po’ tutto. Premesso che il prezzo deve sempre essere commisurato (ho smesso di volare Singapore Airlines perchè pur essendo i migliori hanno prezzi troppo alti).

      Per un valore aggiunto sono disposto a spendere un po’ di più – ma non troppo!

      Quanto al resto, valuto soprattutto prodotto hardware, consistenza del servizio e perchè no anche i punti, visto che comunque se ne vengono fuori viaggi gratis, ha senso.

      Cathay è a mio giudizio una compagnia di livello, anche se l’ho trovata un pochino sottotono. Sul prodotto hardware non si discute, il catering è buono. Il servizio di solito pure.

      A presto
      WF

  2. Pingback: Cathay Pacific : Hong Kong CLK – London Heathrow // Business Class [IT - Part 3] | FlyerZ Blog

  3. Pingback: Cathay Pacific : Hong Kong CLK – London Heathrow // Business Class [IT - Part 1] | FlyerZ Blog

  4. Pingback: Cathay Pacific : Hong Kong CLK – London Heathrow // Business Class [IT - Part 4] | FlyerZ Blog

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...