Alitalia : Roma Fiumicino – Milano Linate / Economy

Tested on AZ2118 – ROMA FIUMICINO – MILANO LINATE – October 2012

CHECK-IN / CHECK-POINT
Arrivando da un volo in coincidenza (Giappone) e non disponendo della carta d’imbarco, opto per il banco transiti. Superata agilmente la doppia gimkana dei controlli di sicurezza e dell’immigrazione dove – strano a dirsi, ma probabilmente è l’orario ad essere favorevole – non c’è nessuno, raggiungo rapidamente il transfer desk.

In brevi istanti l’agente smanetta sul terminale e mi stampa la carta d’imbarco. Essendo in compagnia di un amico in partenza per Parigi, ci avviamo verso la zona D.

LOUNGE
Benchè il mio volo parta dalla zona B, per fare compagnia al mio ospite, ci dirigiamo verso la lounge Borromini, ubicata sopra il gate D2. Il personale ci accoglie ma la delusione è dietro l’angolo. La lounge è bella a vedersi ma manca come sempre di sostanza. Da mangiare c’è poco o nulla, gli spazi sono angusti e anche la pulizia lascia un pochino a desiderare. Solo la connessione internet si salva. Ben presto mi congedo dal mio amico che si avvia verso il gate e pure io decido di spostarmi verso la zona B: tra di me penso che farò un giro nella lounge sita in quell’area. A sorpresa scopro che non esiste una lounge nella zona B: ma non dovrebbe essere l’hub di Alitalia questo? E non hanno nemmeno una lounge nelle zone A/ B? Braccia rubate all’agricoltura.

GATE
Imbarco dal gate B02. In questo Alitalia è migliorata davvero tanto: oltre ad aver realizzato il canale sky priority si sono anche organizzati con un’agente di terra che controlla che chi utilizza detto canale sia davvero intitolato a farlo…. Ora uno straniero penserebbe: ma chi vuoi che tenti di fare il furbo??? Risposta: di 10 persone davanti a me 6 non potevano stare lì.

L’imbarco è rapido ed efficiente con il capo cabina a porgere un educato benvenuto a bordo.

AEROMOBILE / LOAD FACTOR
A320 in livrea Alitalia. Layout configurato secondo il modello 3-3. 105 i passeggeri a bordo del volo per Linate.

POSTO A SEDERE
Oggi sono di fila d’emergenza: fila 12 posto D. Il legroom è estremamente generoso nelle exit row, ma va sottolineato come in tutti i posti lo spazio non sia un problema.

Sedili in pelle grigia ben tenuti ed ogni posto ha il suo PTV, benché non venga attivato, nemmeno per la safety demonstration.

PUNTUALITA’
Partenza dal gate con 15 minuti di ritardo a causa di qualche problema con il centraggio: ad un tratto alcuni A/V – apparentemente in preda a una specie da mania di cubo di rubik vivente – iniziano a chiedere ai passeggeri di spostarsi da un posto all’altro. Grazie al cielo in pochi minuti torna la calma.

SERVIZIO / CATERING
Classica offerta anche su questo volo: bevanda calda o fredda, più biscotti o salatini. Per me un bicchiere di Coca e i taralli de Sora Mariangela.

Dopo che in Alitalia hanno fatto la “rivoluzione”  (Che a me più che una rivoluzione sembra una riduzione), chi viaggia con le tariffe più costose non solo siede avanti, ma può avere anche un mini-toast, per il quale sono certo Alitalia avrà selezionato e foraggiato ampiamente un apposito dietista che di mese in mese sceglierà se è meglio accoppiare la mozzarella al pomodoro o alle zucchine!

EQUIPAGGIO
Equipaggio brillantissimo nonostante si sia a fine giornata. Durante il safety briefing una delle hostess – assai gradevole non solo d’aspetto – perde due minuti scherzando a proposito del safety briefing (che per ovvie ragioni so a memoria). Ad abundantiam, scherzosamente, mi propone anche di fare un annuncio all’interfono: è evidente che non sa con che mente malata ha a che fare. Ormai la cosa è di dominio pubblico, visto che ne è informato anche il cabin service director!
Servizio svolto rapidamente e con precisione, come dovrebbe sempre essere. Peccato che in Alitalia spesso non succeda.

ATTERRAGGIO
A sorpresa oggi a Linate tutto funziona: atterraggio per 36, quindi rapido rullaggio in piazzola e bastano pochi minuti per raggiungere il taxi.

GIUDIZIO COMPLESSIVO
Alitalia abbastanza efficiente sul volo odierno: il capitolo lounge resta tragico, mentre l’esperienza di volo è ok.

2 risposte a “Alitalia : Roma Fiumicino – Milano Linate / Economy

  1. Carissimo W.F., con piacere (o dispiacere?!?) vedo che hai provato anche tu l’emozione della Borromini a FCO. Impossibile non notare, fra le altre cose, che i servizi igienici sono spesso privi di carta asciugamani e ormai il portasapone è stato tolto perché guasto da 1 anno (giuro…!!!).
    Come sottolineato in uno dei tuoi precedenti report, il barman è assolutamente inutile e spesso, soprattutto recentemente, capita di avere di fronte una persona maleducata che ti guarda con fare annoiato, come se gli stessi dando fastidio; ovviamente quando si ha la fortuna di trovarlo dietro il banco!
    Ci credi che ieri (17/10) ho chiesto un “Americano” e il barman mi ha guardato senza aprire bocca? Io per un attimo non ci volevo credere….

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...