Air China : Shanghai Pu Dong – Frankfurt a.M. // Business Class [IT- Part 2]

Dai un’occhiata anche alla parte precedente di questo Trip Report!

Air China CA0935 – Shanghai Pu Dong – Frankfurt a.M. – Teaser

POSTO A SEDERE
Questo è stato a lungo il dilemma che mi ha reso titubante di fronte alla scelta tra Air China e Lufthansa: se ci fosse stato il nuovo prodotto di bordo, non ci sarebbe stata storia ma la business class sull’A340 è ancora quella precedente e nutrivo qualche riserva.

Air China – A343 – Business Class

Il sedile è di quelli a cocoon con la shell rigida ed estremamente ingombrante. Per di più la vetustà degli ambienti ed i colori tutti sulle tonalità del grigio, rendono l’atmosfera tetra e cupa.

Air China – A343 – Business Class Seat

Confrontati con la business class di Lufthansa, quest’ultima appare certamente più giovane e ariosa.

Il problema principale del sedile è l’accesso al corridoio dai posti di finestrino poiché naturalmente bisogna scavalcare chi è seduto di corridoio. Si spera che con il riammodernamento della flotta (potenti agganci in air China mi segnalano che per ogni nuovo A330 o B777 consegnato, uno di questi “cassoni” lascia la flotta), questa difficoltà venga piano piano risolta.

Air China – A343 – Business Class Seat

Il sedile è di medie dimensioni  e sebbene non larghissimo offre un vasto spazio per le gambe (nelle file 11 e 14, che sono di bulkhead è addirittura abnorme).

Air China – A343 – Business Class

Ogni sedile dispone di una personal light a led orientabile grazie al braccetto elastico, mentre i comandi per la gestione della poltrona sono ubicati sul bracciolo centrale: fatta salva una grafica decisamente poco “appealing” permettono le classiche regolazioni per lo schienale, il supporto lombare, l’alzagambe e il poggiapiedi oltre alle tre posizioni predefinite per decollo, riposo e relax.

Air China – A343 – Business Class

Air China – A343 – Business Class – Seat Control

La privacy – supposto che non siamo di fronte a sedili di ultima generazione – è garantita da una piccola paratia in plastica solida color antracite che è ubicata tra i sedili e può essere facilmente estratta.

Il tray table è posizionato nel bracciolo esterno e pur non essendo pessimo sarebbe comunque da migliorare. Una volta estratto, le dimensioni sono medie e ne va sottolineata la stabilità, benché lo stesso si appoggi esclusivamente al braccio di supporto laterale. Il tavolino – tra l’altro – è, a differenza di altre compagnie – molto più alto ed è quindi più facile mangiare, supposto che uno abbia problemi di sbrodolamento tipo il sottoscritto.

Inguardabile è invece il piccolo ripiano centrale tra i due sedile, realizzato in plastica blu (chi l’ha ideato doveva avere una forte cromopatia!) dozzinalissima con degli pseudo-avvallamenti circa la cui natura non si hanno maggiori dettagli (in compenso sono un ricettacolo di polvere e sporco).

Di contro, il posto regala un sacco di spazi nascosti: oltre allo scompartino sotto il bracciolo centrale dove è ubicata la presa di corrente, la presa per le cuffie e il telecomando per l’IFE, c’è un porta bicchieri, un porta piattino e un portabottigliette, tutti dislocati in diverse posizioni sulla struttura centrale che separa i due posti.

Air China – A343 – Business Class – IFE Handset

Air China – A343 – Business Class Seat

Quanto alla shell anteriore, trova posto il monitor per l’IFE, incassato nella struttura stessa e di ottime dimensioni,  oltre alla tasca porta riviste ed ad un analogo spazio per riporre i propri documenti. Infine – per non farsi mancare niente, al centro sono disponibili uno scomparto porta scarpe, un miniripiano e un altro scompartino per oggettistica personale.

Air China – A343 – Business Class IFE Screen

Air China – A343 – Business Class Seat

Complessivamente debbo dire che nonostante i colori assai di dubbio gusto e il fatto che è un concept molto superato, il sedile non è pessimo. E’ tecnologicamente superato e penso che la cosa sia nota anche in Air China ma nell’insieme è comunque decisamente dignitoso

AMENITIES
Air China è in grado di sorprendere: fatta salva la consueta documentazione di bordo, di cui ho già dettagliato nei precedenti Trip Report, già disponibile nella tasca davanti c’è la cuffia in dotazione, opportunamente sterilizzata e sigillata.

Air China – A343 – Business Class Headset

Air China – A343 – Business Class Headset

Oltre ad essere di buona qualità ed estremamente coprente grazie alle dimensioni più che buone, il sistema di cancellazione del rumore di fondo è piuttosto valido e nel complesso le cuffie risultano assolutamente confacenti ad una business class.

Sempre nella tasca sono disponibili (intonse e sigillate) delle ciabattine color bordeaux, ideali per chi vuole farsi una camminatina rilassante per la cabina (personalmente io odio questo tipo di articolo ma ammetto che in business class non si vede spesso) oltre naturalmente a un sacchetto in poliestere per riporre le scarpe.

Air China – A343 – Business Class Slippers & Amenity Kit

Il cuscino e la coperta sono entrambi color celeste pastello: mentre il primo è già disponibile sul sedile, la coperta è opportunamente alloggiata nelle cappelliere. Il cuscino lo giudico personalmente tra i migliori sinora visti in business class: le dimensioni sono generosissime, così come massiccia è la consistena e posso garantire che ci si riposa molto molto bene.

Quanto alla coperta, che è poi una trapunta imbottita, anche questa merita una menzione di lode sia per la sofficità sia per la grandezza della stessa.

Incredibilmente Air China nasconde dietro l’altro una sorpresa che a mia memoria soltanto Qantas regala in business class, ossia il pigiama, che viene proposto dalle hostess in due versioni e varie taglie, quella blu per i maschietti e quella bordeaux per le femminucce. Elegantemente proposto in una sacca in poliestere blu notte con chiusura a zip è realizzato in cotone con il collo alla coreana e dei bottoni eleganti piuttosto visibili.

Air China – A343 – Business Class PJ (for male)

Air China – A343 – Business Class PJ (for male)

Non so commentare su quello femminile. Decisamente una cosa che in business class non è comune trovare.

Quanto all’amenity kit, già posizionato affianco al sedile è marchiato L’Occitane en Provence ed è offerto in una custodia rigida bianco sfavillante con tanto di zip: il contenuto potrebbe essere più ricco, ma considerato che si tratta di business class e la linea bellezza è di qualità non vale la pena fare i pignoli; oltre alla chincaglieria di rito (pettine, spazzolino, tappi, mascherina e la salviettina umida ci sono poi i due boccettini più interessanti, ossia lo stick di burro cacao e il latte per il corpo alla verbena.

Air China – A343 – Business Class Amenity Kit by l’Occitane

PUNTUALITA’
Partenza dal gate alle 11.44, con lieve ritardo rispetto allo schedulato. Per non farci mancare nulla ci siamo fatti un’intera rullata per tutto l’aeroporto, prima di raggiungere la testata pista 35L e procedere quindi al decollo in direzione nord con susseguente virata verso ovest.

Tarmac View @ Shanghai Pu Dong

SERVIZIO
Mai avrei pensato che potesse essere fatto un servizio decente in business class senza che più di metà dell’equipaggio ti rivolgesse una parola: debbo ricredermi. Air China ci riesce e ci riesce anche bene.

Il servizio sembra essere consistente, dove con il termine “consistente”, intendo dire che l’approccio e le modalità del servizio, oltre che alle peculiarità restano sempre le medesime.

Nell’ordine: efficienza, rapidità, meccanico, estremamente robotico.

E di qui non si scappa. In tutti i voli che ho fatto fino ad oggi non ho mai rilevato gradi sbavature od errori e se oggi ero convinto che in business class avrei trovato qualche grave pecca debbo fondamentalmente ricredermi. Il servizio viene svolto con abitudinarietà e benché la maggior parte delle hostess non sia molto disponibile al dialogo il risultato non è per nulla deludente..

Appena entrati a bordo le hostess, oltre ad indicare la strada sono discretamente pronte a fornire assistenza per chi ha bisogno di aiuto con il bagaglio (nonostante alcuni FlyerZ lettori abbiano sottolineato come questo atteggiamento da schiave terzomondiste sia indecente!!!) e offrono un ometto a coloro che desiderano riporre il cappotto o la giacca nell’armadietto di bordo.

Con immediatezza le hostess passano poi tra le file ed ai passeggeri già seduti viene offerta una salviettina umida su un piattino delicatamente decorato con molto gusto.

Hot Towel

Al riguardo va sottolineato come Air China potrebbe utilizzare una qualche essenza per profumare le salviette… basta poco che ce vo’?

Il welcome drink – analogamente – viene servito on a case – by – case basis man mano che le persone prendono posto e si ha a disposizione la consueta scelta tra champagne, acqua o succo d’arancia, tutti proposti in bicchieri o flute di vetro.

Welcome Drink (mango juice)

Per quanto riguarda la distribuzione dei quotidiani, una coppia di hostess passa con il carrellino che contiene anche le riviste, per quanto dati i miei limiti linguistici sia con il cinese sia con il tedesco la scelta a mia disposizione sia piuttosto limitata.

I pigiami vengono portati fila per fila in braccio da una hostess che si guarda bene dal chiedere la taglia desiderata… c’è da augurarsi che abbia almeno buon occhio, altrimenti siamo tutti fregati, specialmente se sbaglia per difetto. Grazie a Dio non hanno scelto un colore tipo quello della Korean perché mi sarei potuto tirare un colpo.

Due parole vanno infine spese per i menu’, perché anche in questo Air China riesce a sorprendere: realizzati in un formato atipico e bislungo, sono prodotti su carta lavorata di ottima fattura sul cui sfondo sono disegnati dei soggetti con la tecnica dell’acquarello (naturalmente si tratta di una stampa in serie!)… di estrema raffinatezza, sono delicati quanto basta per poterli apprezzare a 360°.

Air China Business Class Menu’

A quanto si può capire i menu’ vengono cambiati trimestralmente e prevedono la scelta tra cibo occidentale o orientale, fatto salvo che ciascuna delle due proposte permette comunque di scegliere tra due diversi piatti principali. Quantunque non siano estremamente orpellosi graficamente, si rimane comunque favorevolmente colpiti da una proposta molto molto completa e ricca in termini gastronomici, sia per varietà che per quantitò.

Per quanto invece concerne la lista dei vini vengono proposti tre vini rossi (2 francesi e uno cinese), tre bianchi (2 francesi e uno cinese), uno champagne, un cognac e un liquore. Fa sorridere vedere come lo champagne nella traduzione venga inteso come femminle (she).

Wine List

Wine List

Wine List

Al momento della raccolta degli ordini  – il tempo concesso è più che sufficiente per apprezzarne i dettagli e decidere sapientemente – una delle hostess prende buona nota soltanto della scelta per il main course, perché tutto il resto viene servito di default.

Durante il volo, il servizio inizia con un nuovo giro di salviette e quindi l’aperitivo che viene servito attraverso l’uso del carrellino. Anche in questa circostanza va sottolineato come gli equipaggi Air China propongano l’aperitivo in tempi rapidissimi dal decollo, al punto da poter essere forse tra i più solerti del pianeta.

Un po’ con superficialità va riscontrato come per i bicchieri di vetro Air China non usi nessun accorgimento particolare, al punto che potrebbero essere dei comunissimi bicchieri disponibili sul mercato. Al contrario, la ciotolina contenente noccioline varie che accompagna le bevande è di forma irregolare e la decorazione è la stessa che contraddistingue tutta la ceramica utilizzata in business class.

Al di là dei pranzi principali – di cui mi riservo di parlare diffusamente poi – il servizio è comunque svolto con attenzione e metodicità, con la distribuzione delle bottigliette d’acqua del Tibet prima dello spegnimento delle luci, senza trascurare il patrolling delle hostess che viene svolto con discreta regolarità.

Durante il volo nel galley viene anche proposto una sorta di minibar, approntato all’istante da cui è possibile sfamarsi o dissetarsi a seconda delle proprie esigenze.

:::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::
Il racconto di questo viaggio è diviso in vari post; puoi guardare il resto del viaggio cliccando sui seguenti link:

Parte 1
Parte 2
Parte 3

:::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::

8 risposte a “Air China : Shanghai Pu Dong – Frankfurt a.M. // Business Class [IT- Part 2]

  1. Bravo WF, mi pareva strano che tu stessi volando un pò troppo in economy.
    Per il pigiama, anche QR lo propone in biz, ma, ovviamente, ce lo racconterai in tempi brevi magari provando il nuovo 787…
    Saluti da Jakarta
    Andrea

  2. Ciao Andrea,
    io ero rimasto che QR offriva solo la parte superiore del pigiama in Business… ora invece offre il PJ intero?!
    Ben fatto!

    A presto WF

  3. Buongiorno WF e buon anno ! Ti rispondo anche se un po in ritardo causa reduce dalle ferie e conseguente disconnessione ( quasi ) dal mondo : sui voli notturni offrono il pigiama intero, in quelli diurni niente a parte le solite calzette-mascherina-tappi.
    Ps. per quanto riguarda il 787, aspettiamo ancora un pò che è meglio.

    • Ciao Andrea,
      grazie per la visita ed il commento.

      sinceramente comprendo la politica di offrire un night-kit solo sui voli red-eye. Non c’è nulla di cui stupirsi e accomuna molte compagnie. Ciò che è strano è vedere un pigiama in business class, cosa assai poco comune invece.

      Grazie per il tuo contributo.

      A presto WF

  4. senza dubbio con queste comodità il volo passa molto velocemente e piacevolmente

  5. Pingback: Air China : Shanghai Pu Dong – Frankfurt a.M. // Business Class [IT- Part 3] | FlyerZ Blog

  6. Pingback: Air China : Shanghai Pu Dong – Frankfurt a.M. // Business Class [IT- Part 1] | FlyerZ Blog

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...