Il (presunto) furbetto dell’aeroportino e la lounge che viene dal futuro!

Spesso nella mentalità dell’italiano c’è la voglia di fare i furbetti e se si viene beccati si può solo stare zitti e sacramentare contro se stessi (o per non essere stati abbastanza bravi da non esser scoperti o semplicemente perché può succedere di essere sorpresi con le mani nella marmellata): dipende fondamentalmente dal livello della propria integrità etica.

Cosa diversa è venire tacciati di presunta “furberia” quando si era in perfetta buonafede ed ogni elemento lasciava intendere di essere nel giusto.

Protagonisti di questa storia – oltre a me – sono l’Aeroporto di Malpensa, la società di gestione – SEA – e Thai Airways.

Recentemente è stato inaugurato il nuovo satellite C dell’aeroporto – fatto di cui FlyerZ blog si è ampiamente interessato riscuotendo anche molte critiche – e credo che in molti passeggeri sia naturale la voglia di scoprirlo e vederne le strutture. Naturalmente (oddio, non troppo) ad oggi soltanto una parte dei voli è stata spostata  ma è comunque possibile accedere al satellite una volta superato il controllo passaporti.

Al check-in della Thai, con il volo in partenza dal vecchio satellite B, gentilmente domando allo staff se è possibile  andare nella lounge Montale, quella sita nel nuovo terminal. L’agente – super cortese – mi risponde che ovviamente posso anche se  è più lontana e per questo motivo, benché possibile, quasi nessuno ci va.

Con un bel sorriso mi avvio verso il nuovo satellite. Giunto in prossimità della lounge un pomposo cartello della SEA snocciola i nomi delle compagnie che utilizzano la lounge e scorgo rapidamente il logo di Thai Airways.

All’ingresso, la hostess di terra mi guarda di sottecchi con fare molto guardingo: le domando se c’è qualche difficoltà e posso accedere; ribatte che sì dovrebbe essere possibile. Già il fatto che non sei sicura, non depone a tuo favore.

Entro, mi accomodo, faccio un paio di foto, quindi prendo due sandwich e prima di fagocitarli faccio una visitina al bagno.

Di ritorno la hostess si avvicina e mi dice che ha verificato e che i passeggeri Thai non possono usare questa lounge perché hanno parlato con la Thai e non avrebbero dovuto mandarmi qui. E aggiunge – guardandomi con fare di disapprovazione come se avessi commesso un crimine – che la lounge per la Thai è la lounge Pergolesi come sempre!  Quindi devo uscire “ma se voglio posso finire i sandwich”.

Siccome io pezzente non lo sono e dei sandwich (nemmeno ottimi) posso farne tranquillamente a meno rispondo che “li lascio qui, non vorrei gravare indebitamente sui conti della SEA”. Molto infastidito anche perché sinceramente stiamo discutendo del nulla,  uscendo dico alla signorina se mi può dare un indirizzo e-mail di chi è responsabile perché due righine voglio scriverle, visto anche che all’ingresso di questa lounge c’è un cartello DELLA SEA (non della Thai!!) in cui c’è scritto a chiare lettere che i passeggeri Thai possono entrare.

Risposta: quello è un cartello del futuro!!!!

Cos’hai detto??!?!?!? TI senti bene? Del futuro… Oddio è vero che a Malpensa tutto è sempre futuro (la terza pista, l’hub carrier, i milioni di passeggeri, la rinascita, etc etc etc) tuttavia rasentano il ridicolo, VISTO SOPRATTUTTO CHE QUELLO E’ UN CARTELLO MOBILE… e così come mettono la carta o i sacchi neri sui cartelli installati ma non validi, varrebbe almeno la pena stare zitti.

Sì, me la sono presa:

– perché non ci sto a passare per uno che fa il furbetto;

– perché ho chiesto e mi è stato detto sì; e sono come un bimbo con gli aerei (non mi vergogno a dirlo!): tutti sanno che le promesse fatte ai bambini vanno mantenute;

– perché non mi devono trattare come un mentecatto o con sufficienza, elemosinandomi un sandwich al tonno come se non avessi di che sostentarmi;

perché il buon gusto (che alla SEA evidentemente manca) insegna che se fai entrare un passeggero in lounge non è che lo cacci via dopo 10 minuti ;

perché mi hai mandato fuori da questa lounge per mandarmi in un’altra sempre gestita dalla SEA…. Cos’è, si fanno la concorrenza al contrario?!;

– perché se hai sbagliato a fare entrare un passeggero in lounge, ti assumi la responsabilità del tuo errore e dici “la prossima volta imparo”;

– perché l’immagine viene prima di tutto e la SEA ha perso la faccia. Anche se l’errore fosse di Thai, una volta che sei coinvolto ti comporti da numero uno : chiaramente, loro non sono numeri uno!

perché alla lounge PERGOLESI (la presunta lounge della Thai), sul cartello dove sono elencate le compagnie aereo, il nome della THAI non c’è!!!!!!! (e questo è un cartello del passato);

– perché è gente che non sa dove va e non sa quello che fa;

– perché è gente impreparata che ti etichetta come abusivo quando di abusiva c’è solo loro mancanza di professionalità e buongusto;

– perché io non ne capisco ma il futuro di Malpensa a me non sembra roseo… quindi fossi in loro inizierei a considerare la faccenda con questa prospettiva “ogni passeggero è sacro, vediamo di dare il meglio”.

Ad ogni buon conto la lounge, ora che è attiva, è bella e confortevole… 3 hostess, 1 inserviente…. Nessun passeggero…  farsi una domanda e darsi una risposta?!

Di questo passo è evidente che rimarrà molto vuota come lounge. Forse la riservano per il futuro….

4 risposte a “Il (presunto) furbetto dell’aeroportino e la lounge che viene dal futuro!

  1. Hai Hai Hai , ma dov’è finito il tuo APLOMB anglosassone ,insomma meno male che la hostess , non ha visto la focaccia ed il trancio di pizza margherita che avevi prontamente nascosto nei calzoni ! Questa volta debbo dirlo tu l’Arsenio Lupin degli aeroporti , il mio Mentore di Avionica , beccato come un rubagalline …………….

    Scusa smetto di fare l’idiota , e :

    a- Mi dispiace che ti sia salita la pressione (pienamente giustificato)
    b- Mi pervade una grande tristezza , perché sembra che le persone ormai si ritrovino sempre per caso a svolgere compiti a cui non sono minimamente interessati e comunque costretti loro malgrado e per giunta controvoglia ed sempre molto arroganti nell’apostrofare chi tutto sommato è fonte primaria del loro stipendio !

    C- In conclusione , posso confessarti , che malgrado la mia ammirazione nei tuoi confronti , non posso che confessare di aver ormai riposto da molti anni le armi , e che in una situazione analoga , sicuramente mi sarei prostrato in mille scuse fantozziane supplicando il perdono .

    Rimani almeno tu a difendere i sani Principi ………………………….
    Grazie FZB

    Sempre con grande e vera ammirazione , ma questa volta con un po’ di sano stupore .( solo per la grottesca vicenda)
    Brunodubai

    • Ciao Bruno, grazie x la visita ed il commento.
      Sì, è vero a questo giro mi hanno proprio fatto imbestialire. Grazie a Dio mi sono rasserenato con la F di Thai.
      A presto,
      WF

  2. Pingback: Lounge Montale a Malpensa | FlyerZ Blog

  3. Pingback: Qatar Airways: Milan Malpensa – Doha // Business class [IT-Part 1] | FlyerZ Blog

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...