Amenity Kit – Sono un costo o una pubblicità?

La maggiorparte dei viaggiatori che probabilmente si siede in economy neanche ne ha mai sentito parlare, ma c’è tutta un’altra fascia di passeggeri che di Amenity Kit ne sa, e non poco: c’è chi li colleziona, chi li recensiona, chi ne fa una classifica e chi semplicemente li usa come rifornimento per la propria cosmesi.

Amenity Kit by Etihad – image from http://wpjrnl.com/

Qualche mese fa, The Business Journals si è interessato alla materia con interessanti articoli a proposito dell’evoluzione e del marketing degli stessi, non solo per le compagnie aeree ma anche per i marchi che contraddistinguono i kit.

Amenity Kit by Thai Airways – Image from http://www.boardingarea.com

Molto spesso ci si domanda quanto costi effettivamente un amenity kit per una compagnia, in termini di prezzo finito: a rispondere è un dirigente di una compagnia americana, che non si tira assolutamente indietro nel rispondere, con il costo per la compagnia che varia da 4 a 30 dollari.

Il dubbio principale sulla sopravvivenza degli amenity kit spazia dalla necessità di mantenere integra la brand identity fino alla paura di eliminare qualcosa che finora c’è sempre stato. Non a caso, se alcuni passeggeri se ne fregano altamente delle simpatiche pochettes consegnate dalle hostess, altri le utilizzano per davvero, alcuni le collezionano avidamente portandosi a casa pure quelle dei passeggeri contigui e altri ancora (con un approccio decisamente più “business“) rivendono su ebay prodotti e confezioni.

Amenity Kit by Qatar Airways – Image from http://img90.imageshack.us/img90/331/p1300581vw2.jpg

C’è da dire qualcosa di più del mero costo economico di un amenity kit e v’è ben poco di cui essere contenti. Dapprima bisogna reperire il materiale, tipicamente in Cina, poi farne un pallet per inviarlo al quartier generale dove vengono spediti all’interno dei containers in tutte le stazioni internazionali. Senza contare che i Kit poi devono entrare nei famelici carrellini di bordo ed essere debitamente stivati. Come dire: un gran sbattimento per un risultato non esattamente eclatante.

Amenity Kist by British Airways – Image from http://vintage.johnnyjet.com

Il vero valore di un amenity kit, qual è ? di certo non 4 dollari, costo probabilmente effettivo per quelli meno opulenti (le compagnie americane?), poichè basta qualche prodotto di cosmesi di fascia alta per far schizzare il prezzo. Asiana, Emirates, Thai, Singapore airlines, Qatar Airways sono solo alcuni nomi che di certo non navigano a quota 4 dollari/kit.

Amenity Kit by Singapore Airlines – Image from http://www.cntraveler.com

E le marche di qualità non mancano: da Aigner, a Kiehl’s passando per Tumi, Rimowa, Dermatologica, Bulgari, Elemis e l’Occitane. Già, perchè non solo i prodotti hanno un valore economico, ma anche il loro contenitore. I box Rimowa e Tumi sono tra i più ricercati, sebbene si stiano facendo spazio a passi da giganti anche le custodie riciclabili come porta-tablet che tra le Americane stanno facendo furore.

Amenity Kit by American Airlines – image from http://farm9.staticflickr.com/8487/8189318545_d3cc2dacee_o.jpg

Ed il valore effettivo dei prodotti contenuti? Le custodie hanno prezzi da capogiro, con alcune in grado di raggiungere facilmente i 70 dollari e che spesso vengono riciclate dai passeggeri come confezione regalo da riempire con il proprio pensiero per un amico o una persona cara. Quanto ai super conosciuti “boccettini”, da un’indagine del 2006 – che considerava solo una decina di compagnie campione – i prodotti Clarins offerti di Air France avevano un valore venale di ben 49 dollari… e se questo vi sembra tanto, rimarrete sconvolti di fronte ai 137 bigliettoni per la trousse di Shiseido  e la lozione Clé de Peau, proposti dalla nipponica Japan Airlines. ***

La prossima volta che vi capita per le mani un amenity kit forse è il caso di pensarci un pochino, prima di buttarlo in un angolo!

*** i valori riportati si riferiscono a quotazioni dell’anno 2006, riguardo agli amenity kit all’epoca proposti. 

 

2 risposte a “Amenity Kit – Sono un costo o una pubblicità?

  1. Bell’articolo! Molto interessante… a quando il FlyerZ Blog Amenity Kit per i fan?😀

    • Caro Kinglele, grazie per la visita ed il commento. Per i FyerZ blog amenity kit mi organizzero’…. ma devo avere piu’ seguito…. come sai io non pubblicizzo il blog. Chi mi segue mi ha trovato da solo…. quanto ai destinatari degli amenity kit del blog…. solo x chi se li merita…. tu nn lo meriti😉 wf

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...