Etihad, le “residence cabin” e il nuovo stato dell’arte del luxury flight (Part 2)

Facendo seguito a questo video, vale la pena approfondire l’argomento.

Fino ad ora si era parlato di Suites a bordo degli A380, con Singapore Airlines in grado di offrirle singole o in coppia, e con le docce di bordo come con Emirates.

Ma la guerra per il top-notch delle first class oggi si impreziosisce di un nuovo capitolo.

The Residence

Come molte cose negli emirati arabi, Etihad airways ha saputo andare oltre l’immaginabile o comunque oltre alla normale aspettativa che ognuno di noi aveva, presentando le nuove “residences” First Class suite. E’ certo che la maggiorparte di noi non avrà mai la possibilità di volarci, ma sognare non costa nulla.

James Hogan, presidente e CEO di Etihad ha dichiarato:

“These new living spaces will raise inflight product and service standards to their highest level yet in commercial aviation and alter air travellers’ expectations of inflight comfort and luxury forever. Etihad Airways’ A380 and B787 will deliver the most advanced airline cabins in the industry, while meeting all weight, range and cost targets at our desired seat count. This will allow us to offer products unparalleled in quality and style, yet at competitive prices across all three cabins.”

I nuovi prodotti di bordo sono il frutto di un progetto intrapreso nel 2008, quando Etihad  ha deciso di investire sulle differenti necessità che ogni passeggero ha a seconda della rotta o dell’aereo che si accinge a prendere.

Ad un progetto unitario ed uniforme per tutta la flotta, la compagnia ha preferito differenziare e inventarsi qualcosa ad hoc per ogni situazione.

Volare nelle “residences” costerà – per un viaggio LONDRA – ABU DHABI non meno di 20000 dollari, una somma decisamente non per tutte le tasche. Stando proprio alla previsioni di Hogan, il target sarà di due tipi: grandi famiglie o dignitari/diplomatici.

Ma su quali aerei saranno installate le “Residences”? Sicuramente sui 10 A380 ordinati da Etihad, il primo dei quali entrerà in flotta a dicembre per servire destinazioni come Londra, Sydney e Melbourne. 1 solo residence sarà disponibile su ogni velivolo. Per gli altri posti di first class, l’appellativo sarà solo il “modesto” apartment!

The Residence rivoluziona davvero l’idea di luxury travel. A bordo sarà disponibile una persona a completa disposizione per assistere i passeggeri sia per l’esperienza di volo, sia per tutto quello che riguarda gli step successivi. Non mancherà lo chef, pronto a soddisfare i capricci di chi non troverà qualcosa di appetitoso nell’offerta “standard” dalla cambusa.

E il design? Bastano le parole del comunicato ufficiale, oltre alla selleria dei sedili, uguale a quella utilizzate nelle Ferrari:

 Residence air has been created by leading interior designers and hospitality experts who understand the discernment and sophistication expected by the private traveller.”

Ogni residence offrirà tre aree:

    • zona giorno con un divanetto doppio di Poltrona Frau, rigorosamente in pelle e relativi poggiapiedi, due tavolini per pranzare, un armadietto ampiamente rifornito di bevande fredde, oltre naturalmente a un monitor TV flat da 32 pollici.
    • bagno personale, accessibile attraverso un corridoio, dove troverà posto una doccia, oltre naturalmente a una vasta ed esclusiva gamma di prodotti per il bagno e la cosmesi

The Residence – Bathroom

The Residence – Bathroom

    • zona notte, decorata con colori tenui e riposanti, nella quale è disponibile un doppio materasso in fibra naturale, allestito con lenzuola di cotone egiziano, una vasta scelta di cuscini e un monitor TV flat da 27 pollici.

The Residence – Bedroom

Il trattamento VIP naturalmente non si limiterà a questo…. resta solo da scoprirlo per coloro che ne avranno la possibilità economica.

Per tutti gli altri – in base alle proprie tasche, si può scegliere tra gli “apartment” di First class…

First Class “Apartment”

…gli “studios” di business class….

Business Class “Studios”

…o la più tradizionale economy class.

Smart Economy Class

 

foto da: www.etihad.com

Una risposta a “Etihad, le “residence cabin” e il nuovo stato dell’arte del luxury flight (Part 2)

  1. Pingback: La “super business class” di Qatar Airways | FlyerZ Blog

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...