I piani di British Airways per il Medio Oriente

Dopo avere operato per anni la gran parte dei voli verso le destinazioni medio-orientali utilizzando il sistema dell’en-route stopover, British Airways, con la stagione invernale 16/17 ha deciso di passare alla riscossa, sbinando le destinazioni tra loro.

Come segnala il sempre aggiornatissimo sito di routesonline.net, l’operativo dovrebbe essere il seguente:

London Heathrow – Abu Dhabi
BA073 LHR1145 – 2305AUH 789 D
BA072 AUH0210 – 0625LHR 789 D

London Heathrow – Bahrain
BA125 LHR1300 – 2235BAH 772 D
BA124 BAH0150 – 0615LHR 772 D

London Heathrow – Doha
BA123 LHR2225 – 0815+1DOH 772 D
BA122 DOH0950 – 1405LHR 772 D

London Heathrow – Muscat
BA079 LHR1950 – 0705+1MCT 772 x24
BA080 MCT1055 – 1455LHR 772 x35

A colpire è prima di tutto il fatto che anche per le destinazioni meno di grido, British Airways ha deciso di utilizzare comunque un aereo wide-body, anzichè partire con gli A32S ex-BMI in configurazione da lungo raggio: questo lascia intendere che gli analisti interni prevedono una solida domanda perchè, soprattutto verso Muscat, British Airways dovrà fare i conti con l’increase in service di Oman Air che ha portato a 2 i voli giornalieri da/per Londra (non a caso si tratta dell’unico collegamento non giornaliero!).

Per quanto attiene la Abu Dhabi, il cambio macchina con l’upgrade al nuovo Boeing 787-900 si tratta di una scelta obbligata per non lanciarsi al massacro nella competizione con Etihad Airways.

La Doha merita invece un discorso a parte perchè, sebbene il confronto con il partner Qatar Airways non possa reggere (personalmente ritengo che Qatar Airways in business class rappresenti oggi la miglior opzione per viaggiare in termini di qualità/prezzo e in termini assoluti sia seconda solo a Singapore Airlines), è pur vero che British Airways operando con la World Traveller Plus (premium economy) ha uno spazio di mercato tutto per sè su cui sarà di fatto monopolista.

Gli ultimi mesi, soprattutto con l’entrata in flotta degli A380 e dei B787, hanno visto British Airways puntare a una crescita espansiva del network con nuove destinazioni come Lima, San Jose de Costarica (entrambe da Gatwick), Teheran e San Jose in California, probabilmente anche giustificate da una maggior disponibilità di aeromobili.

 

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...