Royal Air Maroc in OneWorld dal 2020

L’annuncio di mercoledì 5 non è stato quello che si chiama un fulmine a ciel sereno. Da molto tempo infatti i segnali erano tanti e vari. Ma ieri è stato ufficializzato: Royal Air Maroc entra a fare parte di OneWorld a partire dal 2020. Alan Joyce – CEO di Qantas Airways – ha confermato quello che tutti sapevamo.

OneWorld ceremony

Non ne avevamo la certezza perché ovviamente tra i pretendenti comparivano anche compagnie di livello quali Aer Lingus, China Southerm Air Italy, Alaska Airlines e via dicendo.

Dopo anni in cui lo scacchiere delle big alliance non registrava novità, Royal Air Maroc in OneWorld non solo fa notizia ma sposta anche gli equilibri e le dinamiche da molto tempo consolidatesi.

Royal Air Maroc international network

Certo, Royal Air Maroc – RAM per gli amici – non è una compagnia gigantesca, ha una flotta di poco superiore ai 50 aeromobili ma è a dir poco strategica per OneWorld e crea valore aggiunto in maniera iperbolica. Vediamo perché:

  • Royal Air Maroc è già partner con Iberia and Qatar (con l’ultima i legami sono anche economici)
  • Royal Air Maroc sarà il primo vettore africano in OneWorld
  • Il Marocco è un paese in incredibile crescita, ben posizionato tra Africa e Europa/America
  • Royal Air Maroc non ha punti di sovrapposizione praticamente con nessun altro partner all’interno dell’alleanza
  • La qualità di Royal Air Maroc la rende la miglior opzione possibile nel continente africano (al netto delle compagnie già accasate in altre alleanze)
  • Royal Air Maroc ha un network regionale verso una quantità di destinazioni che nessun altro partner raggiunge (in particolare nell’Africa occidentale)
  • Royal Air Maroc serve un gran numero di destinazioni regionali dove mancano collegamenti a livello generale da parte di vettori affidabili e pertanto potrà gestirle economicamente in un regime semi-monopolistico.

Dunque è davvero evidente come Royal Air Maroc vada a presidiare una fetta di globo finora sguarnita da parte di Oneworld e in generale poco servita dalle big alliance.

Il panorama delle rotte di medio e lungo raggio di OneWorld si arricchirà perciò di una quantità notevole di collegamenti per l’europa a cui si assommano i seguenti voli transatlantici:

  • 2 voli giornalieri per New York
  • 4 voli settimanali per Wahington
  • 1 volo giornaliero per Montreal
  • 3 voli settimanali per Miami a partire dal 2019
  • Volo per San Paolo del Brasile
  • Volo per Rio De Janeiro

A ben vedere, non si tratta di una scelta vincente solo per Royal Air Maroc bensì per tutti ed in particolare per American, British, Iberia e Qatar che avranno accesso a tutta una serie di destinazioni di mercato secondario in Africa, apparentemente insignificanti ma ad altissima redditività.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...