Archivi tag: Tokyo

Un serio confronto tra le “Case” di Alitalia

Con la fine del 2017 mi sono dedicato all’utilizzo delle miglia Alitalia e del suo programma di fidelizzazione: i continui scricchiolii dei bilanci della nostrana compagnia, uniti alle voci (ora certe) di un nuovo giro di vite sui biglietti premio, mi hanno infatti indotto a consumare il bottino di guerra conquistato negli ultimi 2 anni.

E così mi sono ritrovato a volare con Alitalia sul lungo raggio prima verso Abu Dhabi, oggi per Tokyo Narita, poi ancora ad Abu Dhabi e via dicendo.  Inutile dire che, con le disponibilità di posti limitate e sparpagliate qua e là, ho fatto un po’ di necessità virtù, volando nei weekend possibili e cercando i routing alla meno peggio. Capita così di aver avuto modo di dividermi tra Fiumicino e gli aeroporti milanesi di Malpensa e Linate.

Come doverosa premessa dirò che non sono mai stato un fan della Malpensa ed’altro canto nemmeno un facinoroso della discriminazione tra nord e sud, tuttavia sarebbe ingiusto dire che l’esperienza empirica abbia dato risultati medesimi nelle due diverse aree. 

Inizierò dicendo che da Linate, la cui vocazione come city-airport è pressochè totale, non ci si può aspettare molto e in questo senso sarebbe falsante non concedere alla Casa Alitalia lì dislocata il giusto coefficiente di handicap.

Diversamente, il discorso si fa molto più interessante tra Roma Fiumicino e Malpensa. Quest’ultimo non è quello che si chiama un hub, nè un key airport,  per Alitalia, che di voli ne ha davvero solo una manciata. La vera esistenza di una lounge marchiata Alitalia a Malpensa è perchè qualcuno – tra i membri di Skyteam – una sala doveva metterla a disposizione e la nostra compagnia,  con i suoi voli per New York JFK e Tokyo Narita – unitamente a Etihad per Abu Dhabi e Aeroflot per Mosca – era il partner maggiormente coinvolto.  Tanto detto, a Malpensa va riconosciuta un’architettura tutto sommato più moderna e quindi una maggiore facilità di utilizzo degli spazi.

Di contro abbiamo Roma Fiumicino, LO hub di Alitalia, il posto in cui la compagnia concentra il core business e la maggioranza dei suoi voli: qui di scuse ne può accampare davvero poche perchè parliamo di un aeroporto trafficato, in cui opera massicciamente e in cui anche i partner hanno  svariate frequenze . E se l’architettura dell’aeroporto ha qualche anno, va detto che esiste un terminal nuovo nuovo e che una compagnia che opera utilizzandolo come hub non ha giustificazioni per non investire massicciamente.

DISPONIBILITA’

A Malpensa, non essendoci un traffico corposo di corto-medio raggio, esiste un’unica lounge Alitalia, dislocata nella zona Extra-Schengen. Giudizio: facility adeguata al traffico.

A Fiumicino – che è tra i primi 50 aeroporti del mondo per traffico (Dati 2016) – in un aeroporto diviso tra almeno 5 moli, esistono 3 lounge: 1 dislocata al terminal domestico – landside – di dimensioni modeste, una in prossimità dei gate D – di cui mi rifiuto semplicemente di parlare – e l’ultima, l’ex sala Giotto, in prossimità del gate E41, al satellite. Alitalia sul suo sito parla di 2 lounge al terminal E ma io non sono riuscito a trovarla. Accetto indicazioni su come localizzarla. Giudizio: average, poichè è il loro aeroporto principale e l’offerta non è sufficiente rispetto al flusso passeggeri.

Continua a leggere

39 anni e (non) sentirli

Ok, diciamolo! Ho quasi 39 anni ed a quanto pare stanno venendo a galla a tradimento.

Di certo non sul fronte della voglia di viaggiare, perchè la mia wanderlust è più grintosa che mai: all’orizzonte ci sono già San Francisco, due giri su Abu Dhabi, una Tokyo, Melbourne e il Vietnam per l’estate prossima.  Al contrario, cerebralmente, temo che la mia mente stia iniziando a obnubilarsi: nel corso del weekend omanita ne ho – a dir poco – combinate di tutti i colori.

Venerdì pomeriggio, in uscita dal lavoro, stavo per lasciare le chiavi di casa sulla scrivania. Uno pensa “va bè dai, è venerdì E può succedere“, ed in effetti me ne sono accorto pressochè subito. Arrivato a Muscat, complice un clima medio torrido, (sull’aereo avevo indossato una tenuta da weekend) mi ero tenuto da parte il trench … altrimenti avrei fatto ridere i polli.

Raggiunto l’hotel – l’Intercontinental Muscat – mi son guardato allo specchio e mi son detto “metto il trench sopra la cassaforte così NON posso dimenticarmelo quando me ne vado“…. e fu così che, dopo due giorni di caldo e piscina, al momento di lasciare la stanza, ho fatto la mia bella valigia e effettuato il check-out.

Salgo in taxi – un prezzolato mercenario – soddisfatto dal weekend e contento nell’animo perchè ho belli belli i soldi in Rial omaniti che mi servono per pagare il taxi, senza dover prelevare ancora. Con il driver facciamo quattro battute, si parla di Italia, di calcio e l’unica frase che sa in italiano è “dove sta la fi**?”: quando si dice  parlare di priorità.

Percorriamo tutta l’autostrada, siamo al penultimo svincolo prima dell’aeroporto e penso “bè, dai, alla fine – nonostante tutto – non ho nemmeno dovuto aprire la cerniera espansiva della Tumi, c’è stato tutto dentro, sia i pantaloni invernali sia il.. Oh, caxxo!!! Il Trench! Caxx, l’ho lasciato in hotel!“. Rifletto febbrilmente, pensando se mi convenga tornare indietro (con il rischio di perdere l’aereo) oppure se sacrificarlo per essere sul volo. Dico al driver che dobbiamo tornare indietro perchè ho dimenticato lo spolverino. I suoi occhi sembrano quelli di Uncle Scrooge mentre già sogna i bigliettoni che può guadagnare; il bastardo ovviamente moltiplica per tre il costo della corsa: nessuno sconto, nessun premio fedeltà, manco i punti fragola dell’Esselunga.

Continua a leggere

[EXCLUSIVE] Casa Alitalia @ Malpensa

Casa Alitalia @ Malpensa – Teaser

Del tutto casualmente, FlyerZ blog ha avuto la fortuna di essere uno dei primi ospiti della nuova lounge di Alitalia a Malpensa: CASA ALITALIA.

Casa Alitalia @ Malpensa – Entrance

Attiva da ieri – 1 giugno 2016 – è una vera sorpresa, oltre che una novità inattesa.  Situata affianco alla lounge Emirates, al terminal C, è un capolavoro di design.

Casa Alitalia @ Malpensa

Casa Alitalia @ Malpensa

Da sottolineare in primis l’esclusività, visto che casa Alitalia nasce per essere dedicata solo e soltanto ai voli Etihad e Alitalia: nel caso di Malpensa, significa che gli ospiti sono quelli dei soli 5 voli extra-schengen in partenza, ossia il New York JFK la mattina, il Tokyo Narita il pomeriggio, la Mosca e l’Abu Dhabi la sera, oltre al mattutino – sempre per Abu Dhabi – operato da Etihad. Quindi per tutti i passeggeri Sky Team in partenza da Malpensa non c’è nulla da fare: per loro solo lounge Montale

Casa Alitalia @ Malpensa – Buffet

Le lounge  non è enorme, in compenso è davvero molto curata e si è puntato più alla qualità e all’esclusività che non all’esagerazione.

Casa Alitalia @ Malpensa

Casa Alitalia @ Malpensa – Coffee & Newspaper

Sebbene visivamente l’italianità sia poco percepibile di primo acchito, tutta la sala poi – nei fatti – rigurgità nostranità: la parte relax, tutta sviluppata in prossimità delle vetrate che danno sul tarmac, offre un’ampia gamma di poltrone, poltroncine e sedute di Poltrona Frau: i colori vanno dal grigio antracite, all’ocra, passando per il bordeaux e il grigio perla.

Casa Alitalia @ Malpensa

Casa Alitalia @ Malpensa

Casa Alitalia @ Malpensa

Le aree sono divise con separe’ ben arredati, pieni di oggetti di design minimale.

Casa Alitalia @ Malpensa

Continua a leggere

Tutti pazzi per Santiago (anche British Airways)

E’ ufficialmente incominciata la riscoperta del Cile, con una raffica di collegamenti inaugurati o reintrodotti da e per Santiago del Cile.

L’ultima notizia – in ordine di tempo – riguarda British Airways: dopo la parentesi dal 1993 al 2000 –  quando la compagnia britannica operava i collegamenti per Santiago come tag-sector aggiuntivo nell’operativo per Buenos Aires –  era stato il buio più totale, ma, da gennaio del 2017, British Airways torna nella capitale cilena.

Il nuovo volo di 14 ore e 40 minuti e lungo ben 11.645 km sarà il più lungo volo operato nonstop da British Airways. L’appuntamento è per il 3 gennaio 2017  e 4 volte alla settimana la compagnia collegherà Londra Heathrow e Santiago del Cile con boeing 787-900 in versione a 4 classi da 216 posti.

L’offerta si aggiunge alle ultime novità del network, ossia dei collegamenti con San Jose de Costa Rica e Lima in Perù, segnando il definitivo consolidamento nel mercato sudamericano con gli ormai tradizionali voli per Rio De Janeiro, San Paolo e Buenos Aires.

Continua a leggere

Japan Airlines: Tokyo Narita Lounge and Los Angeles Int’l // First Class [Pictorial ]

Come già avvenuto per il Trip Report del volo JAL da Los Angeles a Tokyo Narita desidero sin da subito ringraziare l’ottimo MACH1981 per avermi fornito le foto, visto che si tratta di un viaggio fatto da lui

Per quanto ovvio non troverete alcun giudizio o commento, ma solo delle fotografie.

The red carpet by JAL @ Tokyo Narita

JAL First Class check-in

Jal First Class Sakura Lounge @ Tokyo Narita

Jal First Class Sakura Lounge @ Tokyo Narita

Jal First Class Sakura Lounge @ Tokyo Narita

View from Jal First Class Sakura Lounge @ Tokyo Narita

Continua a leggere

Le pagelle per Japan Airlines (di Mach1981)

Dopo aver gozzovigliato per il pacifico nella loro First Class, Mach1981 ha deciso di cantarle proprio tutte alla JAL. Ecco il suo personale pagellino.

Cabin (nella categoria open-suite): 7 – Colori tenui, luci soft. Troppo vicine le 2 file (ovvero attaccate). Temperatura: decisamente troppo caldo, sia andata che ritorno. Spazi per bagagli a mano, più o meno limitato in quanto le cappelliere sono usate per lo storage dei materrassini per i letti. Hai spazio sotto ottoman (ci sta tranquillamente una cabin bag) e incavo per scarpe. Molti altri vari scompartimenti.

Seat: 7 – Comodo ma di dimensioni non esagerate (sarà perchè i Jap sono minuti?). Più piccolo di Singapore Airlines in business ad occhio). Tavolo non espandibile e di dimensioni limitate se si vuole mangiare con companion (seduto sull’ottoman). Comandi semplici e intuitivi, non ho provato la funzione massaggio.
Letto: una volta preparato letto con materassino (air weave, lato hard/soft, dormito bene su lato hard), comodo, ma non è preparato meticolosamente, materassino sopra il sedile allungato, cuscino e duvet, fine. Il materassino è leggermente + piccolo del sedile quindi l’effetto è di un qualcosa messo lì all’ultimo, non di un letto vero e proprio.
Crew:
LAX-NRT: 8.5 – Top notch, molto attente anche con mia figlia di un anno. Rimane il tipo di service on request (vedi sotto).
NRT-LAX: 7 – Solo la purser sul pezzo, le altre insomma. Language barrier.
Service 7.5 – Se preferisci chiedere e mangiare/dormire quando vuoi, allora fa per te. Le hostess non sono proattive se non con il wine/champagne. All’andata finchè non ho chiesto acqua non mi è stata offerta, una volta partito con l’acqua, refill molto puntuali; idem al ritorno, in compenso però la tipa si è sbagliata e mi ha portato refill di acqua naturale (sulla Singapore Airlines probabilmente sarebbe stata linciata nella galley e poi incaprettata nel cockpit). 35-40 min prima del landing a LAX ho chiesto un espresso e la purser mi ha guardato come per dire “ma proprio ora? stiamo atterrando non so se ce la faccio”, salvo poi portarmelo dopo 3 min: tuttavia, tazzina volante, senza tray nè zucchero (per fortuna lo bevo black). Non so se avendolo chiesto prima sarebbe cambiato.

Continua a leggere

Hilton Shinjuku Tokyo

Ringrazio come sempre MACH1981 per le foto gentilmente fornite.

Hilton Tokyo Shinjuku – Executive Room

Hilton Tokyo Shinjuku – Executive Room

Hilton Tokyo Shinjuku- view from the room

Continua a leggere

Japan Airlines: Los Angeles – Tokyo Narita // First Class [pictorial- part 1]

Ringrazio prima di tutto il buon MACH1981 per avermi fornito le foto, visto che si tratta di un viaggio fatto da lui (per il quale ha perso giorni e giorni nell’organizzazione).

Per quanto ovvio non troverete alcun giudizio o commento, ma solo delle fotografie.

Qantas Lounge @LAX

Qantas Lounge @LAX

Qantas Lounge @LAX - Sitting Area

Qantas Lounge @LAX – Sitting Area

Qantas Lounge @LAX - Living Area

Qantas Lounge @LAX – Living Area

Qantas Lounge @LAX - The Bar

Qantas Lounge @LAX – The Bar

Qantas Lounge @LAX - The Bar

Qantas Lounge @LAX – The Bar

Qantas Lounge @LAX - Table Set

Qantas Lounge @LAX – Table Set

Qantas Lounge @LAX - Food

Qantas Lounge @LAX – Food

JAL - Japan Airlines - B77W - First Class Cabin

JAL – Japan Airlines – B77W – First Class Cabin

Continua a leggere

Il lungoraggio di Alitalia

Il board di Alitalia ha recentemente avuto modo di esprimersi sul proprio futuro nella strategia a lungo raggio, con la presentazione da un lato di due nuovi collegamenti, Santiago del Cile e Città del Messico, e dall’altro con una nemmeno troppo velata critica nei confronti delle autorità venezuelane.

A proposito di queste ultime, Alitalia le ha additate come le uniche responsabili della sospensione dei voli da e per Caracas, capitale dello stato. Ora, che Caracas non sia il centro del mondo è risaputo, ma per la compagnia italiana rappresentava non solo uno storico collegamento, bensì anche la “rotta più remunerativa del network” (dichiarazione del management).

La domanda da porsi è come mai Caracas fosse indiscussamente così lucrosa rispetto al resto del lungo raggio, tenuto altresì conto che il network di Alitalia non è esattamente titanico e dovrebbe appunto focalizzarsi su rotte ad alto revenue. Tutti si sono scagliati contro le autorità venezuelane ma nessuno si è fermato a riflettere su come mai Alitalia faccia così fatica a far soldi sulle altre rotte.

Continua a leggere

I nuovi amenity kit United Airlines per il 2015

United non sarà certo la miglior compagnia al mondo, ma sulla falsa riga di Cathay Pacific, ha presentato una nuova serie di amenity kit, che seppur meno piacevola al tatto sarà comunque presentato in un opportuno package, proponendo un ulteriore possibilità ai passeggeri premium e alla loro esperienza di volo.

La particolarità è che i nuovi amenity kit disponibili in edizione limitata, sono sulla falsa riga dell’ultima campagna marketing del vettore, essendo ciascuno di esse dedicata alle più importanti destinazioni del network. Infine dall’inizio della primavera saranno disponibili amenity kit focalizzati sul PGA Tour.

Amenity Kit by United Airlines dedicated to world best skylines (foto da http://worldairlinenews.com)

Continua a leggere